Cartelle di pagamento, la Commissione Tributaria interviene

Cartelle di pagamento nulle se non viene esplicitato conteggio di tutti gli interessi: questo quanto afferma la Commissione Tributaria della Lombardia

Cartelle di pagamento, interessi in chiaro. La Commissione Tributaria Regione della Lombardia e nello specifico di Milano, ha affermato che la cartella conseguente a liquidazione automatica della dichiarazione dell’articolo 36-bis è nulla, se non viene risultato esplicitato conteggio di tutti gli interessi posti a ruolo con aliquote o tasse applicate.

Questa è una pronuncia effettuata dalla giurisprudenza di Cassazione secondo in cui la cartella di pagamento non si limiterà a riportare la cifra intera degli interessi dovuti. Nella cartella di pagamento dovrà essere indicato come in che modo si è arrivati a un dato calcolo, tenendo in considerazione le singole aliquote a base delle varie annualità. L’operato globale dell’Ufficio non deve risultare ricostruibile soltanto attraverso delle indagini che non competono al contribuente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here