Home FISCO Cartelle di pagamento, la Commissione Tributaria interviene

Cartelle di pagamento, la Commissione Tributaria interviene

Cartelle di pagamento nulle se non viene esplicitato conteggio di tutti gli interessi: questo quanto afferma la Commissione Tributaria della Lombardia

Cartelle di pagamento, interessi in chiaro. La Commissione Tributaria Regione della Lombardia e nello specifico di Milano, ha affermato che la cartella conseguente a liquidazione automatica della dichiarazione dell’articolo 36-bis è nulla, se non viene risultato esplicitato conteggio di tutti gli interessi posti a ruolo con aliquote o tasse applicate.

Questa è una pronuncia effettuata dalla giurisprudenza di Cassazione secondo in cui la cartella di pagamento non si limiterà a riportare la cifra intera degli interessi dovuti. Nella cartella di pagamento dovrà essere indicato come in che modo si è arrivati a un dato calcolo, tenendo in considerazione le singole aliquote a base delle varie annualità. L’operato globale dell’Ufficio non deve risultare ricostruibile soltanto attraverso delle indagini che non competono al contribuente.