Riscossione, la Pec entra di diritto

Nella riscossione entra di diritto la Pec dal prossimo primo giugno: ecco le mosse

Sono bastate due mosse, tanto quanto è bastato per fare entrare la Pec di diritto nella riscossione e nel contenzioso tributario. Per la riscossione la notifica degli atti per imprese entrerà in vigore solo via Pec dal primo giugno del prossimo anno e sarà introdotta con un processo tutto nuovo, nei casi in cui la Pec obbligatoria sia invalida o non attiva.

Quello che si legge nell’articolo 14 della Costituzione Italiana si riferisce alla stabilità che le notifiche delle cartelle esattoriali di imprese singole e di tutti i professionisti iscritti all’Albo, avvengano con delle nuove modalità telematiche. Per le persone servirà invece l’espressa richiesta del contribuente, visto che servirà la facoltà di recezione di tutte le cartelle esattoriali attraverso una mail certificata, invece che quella cartacea. Molto diverse sono le modalità con le quali l’Agente della riscossione acquisisce gli indirizzi di posta elettronica con certificazione, queste tutte le funzionalità di questa Pec innovativa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here