" />
Published On: mar, Nov 24th, 2015

Eurogruppo, dichiarazioni sulla Legge di Stabilità

Sulla Legge di Stabilità è intervenuto l’Eurogruppo, i Ministri delle Finanze dell’Eurozona

Eurogruppo, dichiarazioni sulla Legge di Satbilità

Brutte notizie per la nuova Legge di Stabilità che entrerà in vigore dal prossimo anno. Molti sarebbero i problemi che la Legge emanata dal Governo Renzi dovrà affrontare in quanto è stata dichiarata legge a rischio di non conformità, con i requisiti del patto di stabilità di crescita. I Ministri delle Finanze dell’Eurozona, in poche parole l’Eurogruppo, hanno concordato con la Commissione dell’Unione Europea nel giudizio sulla legge arrivata da questa settimana all’esame della Camera dopo che il Senato della Repubblica aveva dato il suo via libero con la fiducia. Questo via della riforma è stato però dato dal Senato con una riserva da tenere in considerazione: in particolare nella dichiarazione del Senato si legge che la Commissione ha indicato che l’Italia ha avuto una concessione temporanea grazie alle clausole per tutti gli investimenti e le riforme da valutare la prossima primavera.

La valutazione ex post dell’attuazione di tutto il bilancio complessivo è compresa tra i costi aggiuntivi legati soprattutto alla situazione dei profughi nel nostro Paese che può portare l’Italia in grado di evitare una deviazione significativa rispetto al percorso di aggiustamento, questo è tutto quello che ha reso noto l’Eurogruppo. Lo sforzo strutturale che il nostro Paese andrà ad affrontare sarà del – 0,5% rispetto al + 0,1% che era stato richiesto.

I Ministri delle Finanze dell’Eurogruppo hanno poi riconosciuto anche il miglioramento del rapporto debito/Pil che però con l’arrivo dell’anno nuovo dovrebbe diminuire, anche se il debito alto persiste e quindi rimane una forte preoccupazione. L’Eurogruppo ha concluso il proprio intervento dove l’impegno assunto riguarda le entrate e tutti i risparmi spesa imprevisti dell’anno prossimo e in funzione dell’impegno italiano sulle privatizzazioni e per portare così il debito sulla retta via. Il Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, ha risposto dichiarando che per l’Eurogruppo il fatto è accettabile e che non ci sarebbe nessun rischio per quanto riguarda la Legge di Stabilità emanata dal Governo Renzi e approvata dal Senato. Il Ministro ha poi aggiunto che anche l’Italia, come la Francia sta valutando una clausola di flessibilità per tutte le spese impreviste per la sicurezza.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>








Archivi