Controllo formale unico 2013 rinviato al 30 settembre 2015.

Coloro che hanno ricevuto richiesta di controllo formale dei documenti di spesa dedotti o detratti in UNICO/2013 anno 2012, nel mese di luglio, avranno tempo fino al 30 settembre 2015 per  INVIARE all’Agenzia delle Entrate la documentazione richiesta nell’avviso di controllo ai sensi dell’art. 36/TER  D.P.R.  600/73.

Più tempo quindi per depositare presso gli uffici imposte, i documenti indicati nella comunicazione di controllo formale, relativi all’anno 2012 (unico 2013).

I contribuenti, come detto che nel mese scorso hanno ricevuto la comunicazione di richiesta  dall’Agenzia delle Entrate potranno dimostrare la reale spettanza delle spese dedotte  in unico 2013 entro il 30 settembre 2015.

Ciò in quanto la richiesta riferisce al termine di 30 giorni dalla ricezione, ma molto probabilmente, anche gli Uffici per la pausa estivi non sono in grado di assorbire tutte le comunicazioni.

La proroga è stata però anche richiesta dagli intermediari che hanno puntualizzato  il disagio nell’ottemperare all’obbligo.

Trattasi di tre recenti provvedimenti  dell’Agenzia delle Entrate, in applicazione a quanto previsto dalla legge di stabilità 2015, per permettere ai contribuenti di PROVARE anomalie O PAGARE L’EVENTUALE DOVUTO. prima dell’avviso formale di liquidazione.

Sono molti i canali per comunicare tali dati con gli uffici finanziari.

I contribuenti possono scegliere tra la risoluzione del controllo per via telefono 848800333,  per posta elettronica o il canale CIVIS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here