Published On: dom, Ago 2nd, 2015

Tasse locali: Renzi promette riduzioni ma la Corte dei Conti lo smaschera …

Giuseppe Merola
direttore “rivistafiscaleweb.it”
Presidente Map – movimento politico autonomi e professionisti piccole imprese

Con il dono dell’obiquità Matteo R. risponde anche,  sulla sua rubrica settimanale de L’Unità, ai quesiti dei lettori, in particolare sulle tasse locali.

Per i promessi danari in meno sulla tasi, ha scritto a un lettore di Trento, con tanto di prenotazione elettorale: “I soldi in meno della Tasi/Imu “ossia delle tasse locali imposte dai comuni” saranno restituiti integralmente ai Comuni. E il tuo bravo sindaco saprà farne prezioso uso”.

Così Matteo R. risponde su l’Unità a un lettore perplesso.

Ma la nostra abitudine a verificare quello che sta succedendo, con la realtà dei numeri, ci porta al Rapporto sulla Finanza Locale stilato dalla Corte dei Conti:

“Nell’ultimo triennio c’è stato un aumento progressivo della pressione fiscale” MUNICIPALE, passata dai 505,5 euro medi pro capite del 2011 ai 618,4 euro medi pro capite del 2014. (Calcolo per tutti i comuni e per tutti i cittadini italiani).

Sono 8 i miliardi di tagli delle rimesse ai Comuni avvenuti tra il 2010 e il 2014, riallineati  con notevoli aumenti delle tasse locali “per conservare l’equilibrio di bilancio”.

8 miliardi recuperati dal governo a danno dei comuni con conseguenti maggiori tasse locali ai singoli cittadini.

Questo per dare l’esatto valore delle promesse di Renzi.

Si vorrebbe restituire parte delle tasse locali mentre sono in aumento con conseguente netto a pagare comunque in aumento.

Una buona promessa sarebbe invece dire : “Torniamo all’ICI del 2011 ridando gli 8 miliardi presi ai Comuni.” CERCHEREMO DI FARLO …

I risparmi vanno fatti sulle spese inutili, non a danno dei comuni.

Velleitario quindi il tentativo di prendere maggiori tasse attraverso i comuni, imputando a questi la responabilitá degli aumenti.

Promesse che sanno più di marketing di bassa qualità che di politica votata alla crescita…

Pino Merola

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Share