" />

Sospensione feriale termini processuali. Parte domani ma solo per 30 giorni.

Da domani inizia la sospensione feriale dei termini processuali con una novità. Non saranno più i classici 46 giorni fino al 15 settembre, bensì 31 giorni, dal 1° agosto al 1° settembre 2015 e poi per ogni anno.

sospensione feriale termini processuali 30 giorni 1° settembreFino al 2014 le disposizioni prevedevano una sospensione dei termini processuali pari a 46 giorni che congelavano il correre dei termini dal 1° agosto al 15 settembre, con riattivazione dal giorno successivo. Come ricordato sotto non tutti i termini processuali vengono sospesi, infatti le cause penali, per alimenti, per sfratto ecc. non sono soggette a sospensione feriale.

Recentemente il Decreto Legge (giustizia) 132-2014 (art. 16 co. 1) convertito dalla Legge 162/2014 , ha ridotto a 30 giorni la sospensione dei termini processuali con conseguente ripresa del computo dal  1° settembre 2015.

La modifica ha comportato la riduzione del periodo di sospensione feriale dei termini processuali da 46 giorni a 31 giorni, a decorrere dal 2015. Di conseguenza, a partire da quest’anno, la sospensione dei termini processuali non si avrà più dal 1° agosto al 15 settembre, ma solo dal 1° al 31 agosto,quindi con ripresa della decorrenza dei termini dal 1° settembre.

La sospensione dei termini processuali riguarda i ricorsi, mediazione, accertamento con adesione in corso, costituzione in giudizio e quant’altro.

Cenni sull’istituto della sospensione dei termini processuali.

Il termine per compiere una attività processuale civile o tributaria cessa di decorrere per l’intero periodo di sospensione feriale e riprende al termine della sospensione medesima.

Quindi ai fini del computo preciso delle scadenze e termini di impugnazione, il tempo eventualmente trascorso prima della sospensione dovrà essere aggiunto a quello che decorre dopo la riattivazione dei termini (quest’anno 1° settembre) ai sensi dell’art. 1 della Legge n. 742/69.

Nel caso in cui la decorrenza dei termini inizia durante il periodo di sospensione, bisognerà quindi computare i termini dal 1° settembre quale primo giorno di notifica teorica.

Casi in cui non opera la sospensione dei termini.

Per quanto riguarda il processo civile la sospensione non opera:

  •  Per le cause di cause di lavoro.
  • Per la richiesta di sospensione della riscossione per quanto riguarda il processo tributario.
  • Per i ricorsi per alimenti tra coniugi separati;
  • Per i procedimenti per l’emissione di provvedimenti in materia di sostegno, interdizione e  inabilitazione;
  • Per abusi familiari:
  • Per i provvedimento di sfratto;
  • Ai procedimenti fallimentari.

La sospensione feriale non è applicabile nel penale:

  • ai procedimenti relativi ad imputati in stato di custodia cautelare che rinunciano alla sospensione;
  • alle indagini preliminari per  reati di criminalità organizzata;
  • alle cause che potrebbero cadere in prescrizione e con carattere di urgenza;
  • ai procedimenti necessari di misure di prevenzione personale o di interdizione, o per sequestro dei beni;
  • in caso di incidente probatorio per l’assunzione delle prove non rinviabili.

Redazione rfw

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Archivi



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi