Governo Renzi: tra bonus e 80 euro e art. 18 bilancino disastroso.

Negativo il bilancio del governo Renzi, tra bonus di 80 euro e art. 18, non è arrivato nulla di buono all’economia reale.

Non ci siamo proprio con l’Esecutivo Renzi! Non è una questione di polemica a tutti i costi ! In realtà non ha portato niente di POSITIVO alla grande massa dei cittadini italiani anzi ulteriori danni?

Gli 80 euro al mese con cui prevedeva lLSOMMO RENZI INSIEME ALL’ECONOMISTA PADOAN una crescita del PIL sopra lo 0,8% (come previsto prudenzialmente  – secondo Renzi – nel DEF ma intorno all’1,5% reale, poi invece crollato miseramente in recessione allo – 0,3%) sono stati una bufala costata 10 miliardi di euro per avere un gregge di voti.

Peraltro 80 euro mensili ingiustamente corrisposti solo ai dipendenti con redditi da 8mila a 25mila euro circa…

E ai dipendenti con reddito da zero a 8mila euro NIENTE! Perchè?

Con quei 10 miliardi INVECE si poteva rimpinguare il fondo di garanzia PRESSO MCC O CDP.

E con procedure più snelle rispetto alla pratica presso il MEDIO CREDITO CENTRALE, garantire 500mila startup per finanziamenti bancari diretti a 20mila euro cadauno per altrettanti disoccupati che volessero avviare un’attività propria o una professione propria.

Non abbiamo la prova contraria, ma probabilmente 500mila giovani avrebbero provato a far funzionare  un’attività economica. Facendo l’ipotesi che il 10% di questi 500mila imprese non fosse andata a buon fine, avremmo avuto comunque un indotto “a spanne” di 750mila persone al lavoro oggi disoccupate.

Ma è chiaro che CON LA RIFORMA dell’art. 18 che conferisce la possibilità a banche e multinazionali di licenziare più facilmente i propri dipendenti, DI FATTO IL GOVERNO, ha fatto un favore all’economia reale del 2,4 % delle imprese italiane, come detto costituite da Banche e Multinazionali.

Gli altri? Si arrangino…. perchè i contributi IVS ad esempio sono aumentati di circa 160 euro annui rispetto al 2013, mentre i prezzi al consumo sono in diminuzione o deflazione come dir si voglia. Quindi i prezzi dei prodotti scendono o restano stabili ma l’IVS AUMENTA! Per avere queste idee indubbiamente occorrono grandi economisti e noi li abbiamo!

Per il momento il Governo Renzi ha pagato quasi tutti i debiti PA, ma con garanzia della CDP, che sono soldi dei cittadini e piccoli risparmiatori italiani depositati presso POSTE ITALIANE SPA.

La Riforma dell’art. 18…? Una masnada di polemiche con cui hanno guadagnato sono LE GRANDI AZIENDE, I SINDACATI E IL GOVERNO PER FAR MOSTRA IN L’EUROPA.

La Riforma dell’art. 18 è una grande scatola vuota, e solo per il 2,4% delle aziende italiane.

Queste sono le azioni incisive del Governo … ! Sotto il vestito niente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here