Costituzione cambiare l'art. 75 sui referendum. Movimento Populis.

0
133

Quando l’attività parlamentare si blocca, dopo 90 giorni parte il referendum senza quorum… Per fare questo occorre cambiare l’art. 75 della Costituzione.

POPULIS  costituendo MOVIMENTO SOCIO-POLITICO PER LA DEMOCRAZIA REALE SUB-PARLAMENTARE: dove e come cambiare la Costituzione.

Riformare “La costituzione” per realizzare la Democrazia Diretta e Deliberativa.
I Padri costituenti, in particolare l’on. Ruini che ha presieduto l’assemblea dei 75 incaricati alla estensione della carta costituzionale, consegnandola al Presidente disse: “Anche se incompleta e difettosa (la COSTITUZIONE) durerà a lungo poiché sono lasciate aperte le vie alle eventuali modifiche”.

Ma CREDIAMO, che l’on. Meuccio Riuni – Presidente della Commissione dei 75 incarici per la Costituzione dal 19 luglio 1946 al 31 gennaio 1948 – insieme a chi l’ha votata e ad Alcide De Gasperi che l’ha firmata, non avrebbero mai pensato che il Parlamento Italiano raggiungesse questo degrado morale culturale e politico!

Dove i rappresentanti del popolo sovrano hanno fatto incetta di tutto: hanno venduto un intero Paese, hanno messo le mani a iosa nelle tasche degli italiani e nelle casse degli italiani – per arricchirsi personalmente – e con queste ricchezze economiche hanno esercitato un potere dittatoriale, hanno mostrato modelli di degrado personale, familiare.
Hanno contravvenuto alle leggi dello Stato dopo averle create e violato LA COSTITUZIONE che hanno giurato!
Insomma abbiamo avuto – dal 1970 in poi e fino ad oggi 20 settembre 2014 –  POLITICI CHE HANNO “distrutto il Paese insieme agli italiani”, creando dei modelli errati che i cittadini imitano! (come i propri genitori!).
ORA BASTA! di Pino Merola. Riformiamo dal basso la costituzione per diminuire il potere dei politici. 
Ecco gli articoli della costituzione che il movimento costituendo intende cambiare:
* L’art. 75 della Costituzione che riguarda i referendum abrogativi e le modalità di modifica della costituzione con eliminazione del quorum costitutivo.
In blu LE COSE che si intende AGGIUNGERE IN ROSSO DA ELIMINARE:
ART. 75

[[[[  È indetto referendum popolare per deliberare l’abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge,  (e l’approvazione di una legge che investe i diritti fondamentali dei cittadini quando il Parlamento non riesca a deliberare per 90 giorni dalla presentazione e discussione alle Camere) quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali. Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amni- stia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali. Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati. La proposta soggetta a referendum è approvata  (se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto e) se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi. La legge determina le modalità di attuazione del referendum.  ]]]]

Stessa cosa andrà fatta per le leggi regionali e i regolamenti comunali.
Per togliere il quorum costitutivo del referendum bisogna modificare l’ art 75 della Costituzione che soggiace in ogni caso all’art. 138.
Questo è uno degli intendi PRINCIPALI del movimento costituendo Populis, far votare i cittadini dopo 90 giorni di impasse camerale di una legge fondamentale per il popolo,  ELIMINANDO IL QUORUM COSTITUTIVO DEL REFERENDUM, che impone, per essere valido LA PARTECIPAZIONE DELLA META’ + 1 DEGLI ITALIANI AVENTI DIRITTO.
INVECE IL REFERENDUM DOVRA’ ESSERE VALIDO, CON LA MAGGIORANZA DEI VOTANTI + 1, ANCHE SE COLORO CHE HANNO PARTECIPATO NON SONO MENO DI 3 MILIONI DI ITALIANI.
La difficoltà dell’art.  138.
Per fare questo occorre la riforma dell’art. 138 ….. che prevede che  le modifiche in materia di REFERENDUM … e dei procedimenti referendari siamo demandati all’approvazione dei 2/3 del Parlamento.
Crediamo che sia ora di cambiare! I cambiamenti avvengono quando il popolo vessato e tradito (e a cui oggi viene tolto anche il modo di sostentarsi) è costretto a cambiare!
OGGI NOI SIAMO COSTRETTI A CAMBIARE…! PER RITORNARE LIBERI 
E’ MOLTO COMPLESSO E DIFFICILE RAGGIUNGERE IL NOSTRO SCOPO.
«Mai nulla di di così splendido è stato realizzato se non da chi ha osato credere che dentro di sé ci fosse qualcosa di più grande delle circostanze! B. Barton» 
I cittadini che tagliano gli stipendi dei parlamentari NON HA PREZZO!
ISCRIVITI AL NOSTRO MOVIMENO SE CREDI GIUSTO CHE SIA IL POPOLO A VOTARE LE RIFORME 


imviare a populisnotax@gmail.com