" />

PIL di nuovo in discesa al -0,1%. Far ripartire il settore immobiliare riducendo l’IMU.

Nel primo trimestre 2014 il Pil ritorna a scendere su base congiunturale dello padoan neo ministro economia governo renzi0,1 % , in rapporto d’anno -0,5%. Quindi DEF inattendibile. L’ultimo trimestre del 2013 aveva visto il PIL salire dello 0,1 % dopo nove mesi consecutivi di segni negativi.

Manteniamo alta la guardia dice il ministro PADOAN: “occhi sui conti , il cuore all’occupazione “, scrive in un tweet il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan.

Renzi : il dato DEL PIL non mi piace, ma rimango ottimista. Il premier Matteo Renzi raccoglie le cattive notizie senza minimizzare  e sottolinea la necessità di non essere scoraggiati: si tratta di ” una questione che non mi fa certo piacere ” ammette parlando a Zapping “, ma l’ottimismo resta.

Italia unico grande paese dell’Unione europea in crescita negativa DEL PIL.
Nella UE sono in crescita negativa solo l’Italia , Estonia ( -1,2% ) , Paesi Bassi ( -1,4% ) , Portogallo ( -0,7% ) , Finlandia ( -0,4% ) .

Nel Regno Unito , la crescita del PIL è stata dello 0,8 % rispetto al trimestre precedente (0,7 % ).

Opinione:

Questa minima perdita, la dice lunga sulle azioni sinergiche che occorrono per la ripresa.

Abbiamo detto più volte che bisogna partire da altre azioni, dal mercato, soprattutto quello  immobiliare.

I 10 miliardi spesi per il decreto IRPEF, potevano essere meglio impiegati per la riduzione dell’IMU, al fine di far  ripartire il settore immobiliare, bloccato dalle tasse, e in calo, secondo l’osservatorio immobiliare del 9,1% rispetto al 2012.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.








Archivi