Published On: ven, Apr 25th, 2014

Fattura elettronica subito? Ma non è questo che cambia il destino dei disoccupati!

Per le PA ed Enti pubblici partirà il 31 marzo 2015 l’obbligo della fattura elettronica a carico delle imprese

Fattura elettronica, e - fattura enti pubblici L’adozione delle procedure “esclusivamente informatiche” per l’invio della e – fattura elettronica è stata anticipata al 31 marzo 2015. Sarà quindi obbligatorio la comunicazione con procedure informatiche delle fatture nei confronti di enti locali e amministrazioni centrali.

Il decreto legge di recente emanazione ha previsto la fattura elettronica obbligatoria serrando i tempi al fine di completare il processo di digitalizzazione della PA e garantire immediatamente la tracciabilità delle transazioni.

Per tali esigenze attraverso il sistema Sid la fattura elettronica emessa da un’impresa nei confronti di un ente pubblico dovrà riportare anche il Codice Informativo di Gara e il Codice Unico di Progetto.

Questa novità avrà effetto ancora prima del 31 marzo 2015: infatti tale necessaria indicazione riguarda tutte le fatture, comprese quelle che saranno inviate a partire dal 6 giugno 2014 verso i ministeri, enti di previdenza e uffici fiscali.

Nota:
Un lavoro quello del Governo diretto esclusivamente a raccogliere visibilità interna ed internazionale, seminando puro populismo invece sul fronte dell’emergenza economica delle famiglie.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Share