Published On: sab, Mar 15th, 2014

Cosa prevede il “Jobs act”?

Nelle linee generali il “jobs act” – il progetto di Riforma del Lavoro promosso da Renzi – ha come obiettivo una maggiore flessibilità in entrata al fine di far diminuire la disoccupazione.

obs act lavoro, ammortizzatori sociali, contratti a termiine apprendistato“Il jobs act” dovrà attuarsi con due provvedimenti distinti e separati: un decreto legge e un disegno di legge delega.

Il decreto legge del jobs act rivede le procedure per l’accesso al mondo del lavoro, per ottenerne maggiore flessibilità in entrata, in riferimento ai contratti a termine e ai contratti di apprendistato.

CONTRATTI A TERMINE

Per i contratti a termine sarà eliminato “lo stop and go” e sarà inserita la possibilità di licenziare senza causa fino a tre anni anzichè fino a un anno.

CONTRATTI DI APPRENDISTATO

Il jobs act ai fini dell’apprendistato prevede una notevole semplificazione delle procedure di assunzione.

Il DDL invece si snocciola in 5 provvedimenti diversi:

  • La riforma dell’ASPI e in generale degli ammortizzatori sociali;
  • La riforma dei servizi per l’impiego ai fini di semplificazione di atti e procedure amministrative legate ai contratti di lavoro;
  • La scrittura del codice del lavoro;
  • La maggior tutela delle madri lavoratrici;
  • La revisione della conciliazione.

Con la messa in funzione del piano jobs act sarà più facile assumere personale, sia per la possibilità di licenziare il dipendente entro tre anni “senza causa”  e sia per la semplificazione nelle procedure di legge per le assunzioni.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Share