Renzi e il flop sulla legge elettorale.

Il giovane Governo Renzi deve fare bene attenzione agli affari esteri con la crisi ucraina in corso, dove sono in ballo interessi economici, ma anche in Italia i problemi che ha non sono pochi, il flop di MATTEO RENZI è EVIDENTE SULLA LEGGE ELETTORALE.

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi si sta tenendo abbastanza lontano dalla probabile guerra di Crimea, le sue incompetenze in materia estera sono evidenti, ed essere un presidente del consiglio auto-proclamato certamente non lo aiuta.

La crisi Ucraina è gravissima e a questo punto occorre che il Presidente della Repubblica faccia da balia al neo-premier.

Ma se il buon giorno si vede dal mattino anche in Italia Matteo Renzi, non si esime dal guazzabugliare la situazione già “molto paludosa”.

Per la Riforma della legge elettorale, che è arrivata al primo passaggio alla Camera, il Renzi ha il grosso problema del Senato, come si fa a cambiare la legge ELETTORALE del Senato visto che la riforma ne prevede anche la sua eliminazione ?

Una possibile ipotesi  di alcuni come D’alia e altri parlano di poter riformare solo la legge  elettorale del Parlamento (una confusione incredibile) ed eliminare il Senato; che ovviamente non è operazione semplice, con i veti di chi non vorrà rinunciare ai 315 posti in prima fila che producono uno stipendio d’oro.

Il rischio senza la Riforma delle bi-camere  è di andare al voto con una legge elettorale per la Camera e una legge elettorale per il Senato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here