Published On: ven, Feb 14th, 2014

Gli italiani da arbitri devono diventare allenatori.

La sola speranza che hanno l’Italia e gli italiani è la loro discesa in campo. 

politica in mano al popoloTutti hanno capito che le Istituzioni si sono abbarbicate tra il sacro e il faceto, tra ciò che è permesso e ciò che non lo sarebbe.

Persino il Presidente Napolitano si è mosso oltre i propri poteri.

Nel 2012 ha sfiduciato il popolo e battezzato il governo Mario MONTI, senza l’investimento elettorale nè quello delle Camere.

Da lì si è continuato con il governo LETTA e domani con quello Renzi.

Gli italiani continuano a stare alla finestra, senza accorgersi che nel frattempo, non c’è più nulla da guardare… sotto la partita è già finita.

Bisogna scendere in strada e iniziare a giocare.

I problemi italiani sono talmente vasti che noi cittadini siamo costretti ad assumere posizioni defilate nei confronti del sistema politico ed economico attuale, nel senso dovremo cambiarlo.

I nostri problemi sono talmente grandi che solo la mobilitazione dell’intera massa degli italiani può risolvere.

Evasione, Corruzione, Disoccupazione, Lobby, Speculazione finanziaria, Pressione Fiscale, impeachment, conflitto di interesse, disoccupazione, elusione legalizzata, riforma della giustizia, riforma della giustizia sociale, riforma del welfare, crisi delle micro-imprese, aziende che falliscono a migliaia, giovani che non hanno un futuro, università da riformare, esportazione estera del nero.

Malavita organizzata, collagene del sistema.

Da arbitri siamo chiamati a divenire allenatori, è la storia che lo chiede, una storia che non sapevano dovesse mai diventare realtà.

Quella di oggi. 

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.


Share