Sanatoria spiagge: un vero condono.

Rivista fiscale web 22 dicembre 2013. L. Stabilità definitiva.

Il decreto legge 126/2013 ossia la legge di stabilità approvata ieri dalla Camera, ha previsto la sanatoria per l’utilizzo illegale delle spiagge quali bene del demanio pubblico per la creazione abusiva di lidi, manufatti, e quant’altro utilizzato senza autorizzazione sulle spiagge italiane di proprietà demaniale.

Oltre alla sanatoria sul contenzioso in essere per i canoni di concessione delle spiagge impagati che si potrà chiudere con il pagamento del 30% del dovuto pregresso in unica soluzione (o il 70% del dovuto con dilazione in 9 anni)  , chi ha utilizzato le spiagge per impiantate lidi, stabilimenti e varie condona la violazione , accettando di aumentare la quota annua da pagare del 3% sulla concessione demaniale.

Un vero e proprio condono, molto meno edificante di quello fiscale.