Avvisi di irregolarità a pagamento parziale: istituiti i nuovi codici tributo.

AVVISI DI IRREGOLARITA’: ISTITUITI 51 NUOVI CODICI TRIBUTO PER I PAGAMENTI PARZIALI.

Con la risoluzione n. 73/E del 5 novembre 2013, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto i nuovi 51 codici tributo, da utilizzare nei casi di pagamento parziale degli avvisi di irregolarità.

Ciò avviene quando il contribuente avendo ricevuto l’avviso di irregolarità, è certo che parte dell’avviso medesimo sia errato, e intenda pagare solo una quota dell’importo complessivo, che invece ritiene dovuta.

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite il modello F24, che in caso di pagamento parziale, dovrà essere compilato riportando i nuovi codici tributo in riferimento alle imposte, sanzioni ed interessi da pagare parzialmente rispetto al complessivo dell’avviso di irregolarità ricevuto.

Tali avvisi di irregolarità sono emessi, AI SENSI DELL’ART. 36 BIS del DPR 600/73, in seguito ai controlli automatizzati delle dichiarazioni dei redditi ed IVA.

Trattasi degli avvisi bonari emessi dall’Agenzia delle Entrate, in fase amministrativa che rilevano errori nel calcolo delle imposte oppure riguardano omessi versamenti, detrazioni scomputate erroneamente per familiari non a carico, od anche errori materiali, deduzioni non corrette di crediti d’imposta o versamenti tardivi.

Con gli avvisi di irregolarità gli eventuali rilievi per maggiori imposte da pagare, sono effettuati prima dell’iscrizione a ruolo, e danno la possibilità al contribuente, entro 30 giorni, di regolarizzare la propria posizione tributaria pagando la sanzione ridotta al 10%, rispetto a quella intera del 30%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here