Home NEWS Modifiche cuneo fiscale: più soldi a chi percepisce meno.

Modifiche cuneo fiscale: più soldi a chi percepisce meno.

MODIFICHE ALLA LEGGE DI STABILITA’  PER LA RIDUZIONE DEL CUNEO FISCALE.

MOLTO PROBABILMENTE CI SARANNO MENO AVENTI DIRITTO,  MA PIU’  SOLDI PER COLORO CHE PERCEPISCONO REDDITI AL DI SOTTO DI 25-35.000 EURO, RISPETTO A CIO’ CHE ERA PREVISTO PER IL CUNEO FISCALE, NELLA PRIMA STESURA DEL DDL STABILITA’ 2014.

Lo scopo è quello (genuino) di aumentare la RIDUZIONE DEL CUNEO FISCALE dai pochi 106 euro annui previsti a lavoratore.

Questo per i redditi più bassi, ossia per i lavoratori che percepiscono redditi inferiori a 25 35.000 euro, e non dare benefici a coloro che hanno un reddito maggiore, pari a 55.000 euro, come era stato previsto nella prima stesura, quale limite massimo per ricevere lo sgravio AL CUNEO FISCALE.

Le principali aree di miglioramento della legge di stabilità 2013 dovrebbero riguardare quini il cuneo fiscale, gli immobili, e i dipendenti statali.

Si sta lavorando per trovare l’intesa tra gli interventi di modifica che chiede il PD e quelli che chiede il PDL, fermo restando la necessità di OPERARE MODIFICHE A SALDI INVARIATI.

Si sta pensando anche di inserire benefici alle famiglie numerose e in difficoltà di reddito familiare.