Rimborso tassa imbarcazioni da diporto.

51

Rimborso della tassa sulle imbarcazioni da diporto: dal 18 novembre disponibile il software per l’inoltro delle istanze.

Le istanze di rimborso della” tassa imbarcazioni da diporto”, potranno essere presentate – dagli aventi diritto – mediante trasmissione telematica, attraverso i consueti canali dell’Agenzia delle Entrate (ENTRATEL o FISCONLINE).

Il 28 ottobre 2013 l’Agenzia delle Entrate ha emanato il Provvedimento con cui è stato approvato il modello per l’istanza del rimborso della tassa annuale sulle unità da diporto VERSATE IN ECCEDENZA RISPETTO AL DOVUTO.

La tassa imbarcazioni da diporto, istituita dal “decreto salva Italia” – ex art. 16 commi 2-3-4-5-6-7-8-9-10 e 15-ter del DL n. 201/2011 – è stata ridotta dal decreto n. 69/2013 “del fare” in quanto tali imbarcazioni sono utilizzate esclusivamente per fini sportivi e ricreativi e non lucrativi.

In particolare il Decreto suddetto ha disposto:

  • l’esenzione dal pagamento della “tassa imbarcazioni da diporto” con una lunghezza compresa tra 10,01 e 14 metri:
  • la riduzione al 50% della tassa imbarcazioni da diporto con una lunghezza compresa tra 14,01 e 20 metri.

Con il modello telematico, approvato dall’Agenzia delle Entrate, si potrà chiedere il rimborso della “tassa imbarcazioni” per le somme versate in eccedenza rispetto alla revisione degli importi operata dal Decreto del fare, ma anche la validazione di importi versati e non riconosciuti, oltre a esenzioni e riduzione non CONSIDERATE.

Il modello di presentazione dell’istanza di rimborso della «tassa imbarcazioni da diporto» è costituito:

  • dal frontespizio che contiene l’informativa per il trattamento dei dati personali,
  • i dati anagrafici del richiedente,
  • il codice fiscale del rappresentante,
  • i dati del versamento di cui si chiede il rimborso,
  • i dati dell’imbarcazione da diporto cui si riferisce la tassa richiesta a rimborso,
  • la firma del richiedente e l’impegno alla presentazione telematica.

Sarà bene allegare anche «la licenza alla navigazione» dell’imbarcazione per velocizzare la restituzione della tassa.

L’istanza, insieme all’ eventuale copia della licenza, potrà essere inoltrata esclusivamente in via telematica dai soggetti abilitati all’utilizzo dei servizi ENTRATEL o Fisconline ovvero tramite gli intermediari abilitati.

La COMUNICAZIONE potrà ESSERE INOLTRATA tramite il software “Rimborso->Tassa->Unità->da->Diporto”, che come detto, verrà messo a disposizione dal prossimo 18 novembre 2013.

Scrivi la tua sull'argomento .......!