“Deficit 3% a rischio sforamento”. Rapporto confindustria.

61

Contrariamente a quanto garantito da Letta ‘c’è il rischio di sforare il 3% nel rapporto deficit/pil’. Lo ha dichiarato il capo del centro studi di Confindustria, Fulvio Conti, ospite a Radio1.

“Il governo è in cerca di coperture per finanziare la riduzione dell’Imu, e non aumentare l’Iva al 22%, e non ha ancora risorse per la riduzione del cuneo fiscale.

Dunque il rischio di sforare il deficit del 3% esiste.

Il tetto del deficit al 3% deve essere rispettato per la credibilità del nostro piano di rilancio: la coperta è molto corta sia per il rilancio dell’economia che per i conti pubblici.

Sforare il 3% nel rapporto /pil causerebbe maggior oneri finanziari, che ci impedirebbero di tornare a crescere, come invece stiamo immaginando di fare nel 2014.

Scrivi la tua sull'argomento .......!