Published On: dom, Ago 11th, 2013

Renzi: noi come partigiani.

Matteo Renzi ha detto “noi in gioco come i partigiani”.

Renzi continua il suo progetto di rottamazione della vecchia politica, il suo, è un trend inarrestabile, che porterà prima o poi al «rinnovamento».

In occasione della cerimonia dell’anniversario della liberazione partigiana della città di Firenze, da Palazzo Vecchio, ha detto: ” l’idea di fondo è rimasta di quella generazione là, quando ha avuto bisogno di mettersi in gioco s tirata su le maniche e ha mandato in pensione la parola, e rottamandola purtroppo”.

Renzi ha detto “rispetto per i morti ma ci fu parte giusta”. “Rispetto umano e pietas per tutti i morti”.

«A noi viene detto “non si può fare” il contrario di “Yes we can”, si deve avere la FORZA DELLA PROPOSIZIONE, ANCHE SE LA CRISI ESISTE».

Renzi ha salutato il 69° anniversario della liberazione della città, ringraziando i componenti dell’ANPI – l’associazione nazionale partigiani –  presenti all’evento.

In effetti nessuno può negare che le azioni del governo in carica, non sono assolutamente propedeutiche alla ripresa economica, ma addirittura vanno spesso in senso contrario.

Condividi:
Share
Share