Home FISCO Fatture inesistenti: la prova spetta all’ufficio.

Fatture inesistenti: la prova spetta all’ufficio.

Con la sentenza n. 17959 del 24 luglio 2013 la Corte di Cassazione ha stabilito che spetta all’Ufficio provare che il contribuente ha utilizzato ” fatture inesistenti”.

“Gli elementi che l’Ufficio propone come prove certe e dirette ─ circa l’effettuazione di una operazione inesistente, ed ai fini del recupero dell’IVA detratta dal contribuente ─ dovranno dimostrare, con oggettività, la contabilizzazione di  “fatture inesistenti”.

E’ il principio affermato dalla Corte di Cassazione con la sentenza in epigrafe.

Nella fattispecie oggetto di causa, l’Agenzia delle Entrate, aveva recuperato il credito IVA ─ contabilizzato da una società ─ in quanto derivante dalla registrazione di due operazioni passive ritenute relative a “fatture inesistenti”.

Mentre i giudici di primo grado accoglievano il ricorso del contribuente, la CTR riformava completamente la sentenza di prime cure, dando piena legittimità all’accertamento emesso dall’Agenzia delle Entrate,  per IVA detratta indebitamente e relativa a fatture inesistenti.

I giudici della Cassazione a cui aveva ricorso il contribuente, ha preliminarmente precisato che il diritto alla detraibilità dell’IVA ─ sulle fatture ricevute ─ non sorge per la mera corresponsione dell’imposta da parte del soggetto passivo, necessitando che a monte vi sia anche un’operazione inesistente.

Successivamente la Corte ha affermato,  che è competenza del giudice provare l’operazione inesistente, e quindi dimostrare che trattasi di “fatture inesistenti”.

Quando gli elementi proposti dall’Ufficio sono solo presunzioni semplici, dovrà essere compito del collegio giudicante attribuire rilevanza ai fatti esposti per la formazione del proprio giudizio.

Quindi la Corte di Cassazione, sezione tributaria civile, con la sentenza n. 17959 del 24 luglio 2013, ha accolto il ricorso della società contribuente.

La Cassazione al fine di fornire una linea di indirizzo sul tema dell’onere della prova,  in ipotesi di operazioni per fatture inesistenti, ha chiarito che non compete al contribuente l’onere di provare  che l’operazione sia effettivamente avvenuta, dovendo solo sottostare alla corretta tenuta delle scritture e dei documenti contabili, con dati che siano congruenti con la dichiarazione dei redditi presentata.

Sarà a carico dell’Ufficio, invece, l’onere di fornire elementi oggettivi che dimostrino  in modo certo e diretto che l’operazione commerciale, oggetto della fattura, in realtà non è mai stata posta in essere, ossia si tratti di una operazione inesistente.

Solo nei casi in cui gli elementi probatori dell’Ufficio abbiano i requisiti di gravità, precisione e concordanza, il Giudice dovrà chiedere al contribuente la prova contraria.

Quando l’Agenzia delle Entrate fornisce elementi di prova certi, circa la fattispecie di accertamento per “fatture inesistenti” ─ utilizzate dal contribuente ai fini della detrazione dell’IVA ─  l’onere della prova, per inversione, è posta a carico del contribuente.

(Visited 18 times, 1 visits today)

#giuseppemerolasapri #federalismosud #commercialistasapri @rivistafiscalew
Dai un’occhiata ai MODELLI pronti all’uso...
Leggi la Guida al Modello Scarica
PERIZIA DI DANNO EMERGENTE E LUCRO CESSANTE – Modello unico nel genere, con cui potrai elaborare una perizia di stima secondo le norme vigenti e secondo la migliore giurisprudenza per chiedere il ---risarcimento per danni economici subiti da terzi---
€46.90 – 
RICORSO CONTRO AVVISO RETTIFICA VALORE TERRENI – Modello già scritto a perfetta regola d’arte per ottenere «annullamento avviso di rettifica». Contiene migliori ---- SENTENZE DELLA CASSAZIONE ---- che hanno affermato ILLEGITTIMITÀ presunzione medie di altri immobili venduti
€36.90 – 
CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRA SOCIETA' E PRIVATO NON SOCIO - Anche le società commerciali possono acquisire finanziamenti da privati non soci e quindi - per eccezione EFFETTUARE raccolta di risparmio – quando IN CONTRATTO ne sia indicata «natura e destinazione». Tutto legale e previsto dalla Delibera C.I.C.R. - Banca D'Italia - menzionata nel nostro modello qui scaricabile «unico nel suo genere»
€56.90 – 
CONTRATTO DI LOCAZIONE CON CEDOLARE SECCA - PROFORMA di contratto con cedolare secca “pronto” per la stipula, garantito da professionisti nel settore immobiliare
€6.90 – 
MODELLO RICORSO RIMESSIONE IN TERMINI RICORSO TARDIVO – Modello Ricorso che ha ottenuto accoglimento di appello dopo diniego in primo grado per inammissibilità in quanto prodotto dopo la notifica a familiare del destinatario al quale successivamente non era stato notificato il CAN.
€29.90 – 
CESSIONE DI QUOTE SOCIALI - contratto di vendita di partecipazioni in srl, con cessione anche del credito del cedente per ---finanziamento soci---
€19.95 – 
----------CONTRATTO DI INCARICO PROFESSIONALE PROGETTISTA COSTRUZIONI O RISTRUTTURAZIONI--------- Modello reale di incarico professionale realizzato per opera di progettazione di «elevato importo». Previsione Economica DI OGNI EVENTO accadi bile durante l’esecuzione della prestazione tecnica. Modello unico introvabile, equilibrato tra interessi del committente e quelli del progettista
€76.90 – 
RICORSO AVVERSO AVVISO DI INTIMAZIONE EQUITALIA - Proforma di opposizione tributaria --- Unico nel suo Genere --------------- realmente utilizzato e con cui si è ottenuto sospensiva dell’espropriazione forzata a seguito di notifica irregolare di cartella Equitalia. 16 pagine di perfetta regola d’arte. --- Contiene migliori sentenze della cassazione --- che hanno affermato illegittimità notifica cartella
€36.90 – 
RICORSO CONTRO ACCERTAMENTO MAGGIOR RICARICO CONTIENE MIGLIORI SENTENZE A SUPPORTO ANNULLAMENTO
€16.90 – 
COMPROMESSO DI VENDITA IMMOBILE. Contratto di vendita immobile – in preliminare. Con il nostro modello pre-compilato non avrete rischi di errori nella stipula
€9.50 – 
CESSIONE DI AZIENDA - modello di contratto per la ----------cessione di azienda ---------------- con stipula di compromesso a perfetta tutela giuridica di compratore e venditore
€16.90 – 
CONTRATTO DI LOCAZIONE CON CEDOLARE SECCA TRANSITORIO – completo e pronto per la stipula con articoli e clausole già inseriti. Contiene opzione per cedolare secca, richiamo normativa per deroga al periodo minimo di 4 anni con perfetta tutela giuridica proprietario.
€16.90 – 
CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE COMMERCIALE – Proforma completo e pronto per la stipula con articoli e clausole già inseriti. Perfetta tutela giuridica proprietario
€16.90 – 
COMODATO USO GRATUITO ABITATIVO A NON FAMILIARI
€4.90 – 
COMODATO MODALE IMMOBILI STRUMENTALI – MODELLO UNICO NEL SUO GENERE – LOCAZIONE GRATUITA DI IMMOBILI STRUMENTALI CON SENTENZE CHE ESCLUDONO ELUSIONE FISCALE
€16.90 – 
contratto di associazione in partecipazione solo lavoro
€19.90 – 
contratto con collaboratore esterno allo studio.
€7.90 – 
affitto di azienda
€9.50 – 
perizia stima ramo di azienda
€6.90 – 
parcella automatica
€4.90 – 
atto costitutivo e statuto associazione sportiva dilettantistica
€15.00 – 
perdita superiore al capitale sociale
€6.99 –