Bonifico per detrazione ristrutturazioni e acquisto di mobili.

Ecco in sintesi le modalità di disposizione del bonifico, bancario o postale, per poter beneficiare delle detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie o sull’acquisto di mobili.

Il pagamento delle spese di ristrutturazione o acquisto di mobili, ai fini della detrazione fiscale, deve essere effettuato tramite bonifico bancario o postale contenente i seguenti dati:

1)    Causale del versamento con indicazione della norma agevolativa (Dl 63-2013 per i mobili ,  art. 16-bis del TUIR per le ristrutturazioni);

2)   Codice fiscale del beneficiario della detrazione,  ossia di colui che sostiene effettivamente la spesa;

3)   Numero di partita Iva e codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato, ossia  del fornitore di beni o servizi”.

4) L’Istituto di credito dovrà operare, sull’importo da corrispondere al fornitore, la ritenuta d’acconto del 4%, e versarla allo Stato. Successivamente sarà inviata al fornitore la certificazione dell’importo trattenuto, ai fino dello scomputo dalla propria dichiarazione dei redditi.

5) Numero e data della fattura pagata.

IN MANCANZA DI UNO DI QUESTI  ELEMENTI, LA DETRAZIONE NON Ê SPETTANTE.

Ciò in ossequio alla risoluzione 55/e del 7 giugno 2012.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here