Lotta all’evasione fiscale: gli “expert economist” arrivano dai talk show.

A cura di Giuseppe Merola

In merito all’evasione fiscale ci sarebbe tanto da fare, “ed anche da recuperare”,  per il bene del nostro Paese.

Il problema principale,  che rende irrisolvibile “la c.d. questione fiscale”,  è che la lotta al sommerso, quasi sempre (per colpa dei media)  si concentra sui piccoli, lasciando agire, chi grande evasore, sottrae allo Stato veri e propri patrimoni erariali.

Il 19 giugno scorso il Presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampaolino, in audizione alla Commissione Finanze della Camera, si è così espresso:

“quando si sottraggono introiti alle “casse erariali”, “queste” per forza di cose da qualche altra parte dovranno recuperarli”.

Peccato che dove si andranno a “recuperare”, é sempre lo stesso luogo, ossia dove operano i piccoli imprenditori, che lottano letteralmente tra la vita e la morte imprenditoriale.

Una lotta all’evasione quindi che è ormai diventata mediatica, e che, o per ignoranza di chi la propone, o per copertura dei grandi evasori, spara sempre “a zero”  contro i fruttivendoli che non rilasciano lo scontrino fiscale.

Un giustizialismo mediatico in stile talk show, che non è solo proclamato in luoghi assolutamente impropri, ma anche esternato da “soggetti” dal pensiero ignorante (e non solo che ignorano la materia) che si ergono a grandi economisti “e custodi del sapere”, mentre magari non sono capaci neanche a far di conto “con la calcolatrice elettronica”.

In ogni caso questi veri e propri lanzichenecchi dell’era moderna, comunque consigliano, propongono, e costruiscono analisi del problema con delle tecniche spannomatriche (da lavandaia) sul “come combattere l’evasione fiscale”.

Sparano sentenze contro i “loro evasori”, in stile giustizia di piazza. Il problema,  è che un intero Paese e lì che li ascolta!

Ha ben consigliato il dott. Antonio Gigliotti (commercialista e direttore del giornale fiscalfocus.info nel suo redazionale che potrete leggere cliccando sul link sotto)  a questi “expert economist last minutes”,  di lasciar fare le analisi economiche e fiscali a chi fa questo di mestiere, e “giustamente di contro ad adoperarsi per la coltivazione e l’agricoltura – mietitutura del grano”.

Noi ci accodiamo al suo pensiero, perchè ovviamente,  non ci sta più bene, avere persone che ci governano che ne sanno molto meno di noi.

Il redazionale di Antonio Gigliotti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here