Home AGEVOLAZIONI La nuova Sabatini del dl “fare” espugna 5 miliardi alla Cdp.

La nuova Sabatini del dl “fare” espugna 5 miliardi alla Cdp.

Il Decreto “del fare” ha riproposto la nuova legge Sabatini, che consente alle imprese di investire nell’acquisto di macchinari a vocazione produttiva. I 5 miliardi di fondi stanziati prelevati dalla CDP.

Zanonato ha espugnato 5 miliardi alla cassa depositi e prestiti per riproporre la riedizione della “LEGGE SABATINI”.

Il Cdm che ha approvato il decreto del fare, ha disposto il provvedimento che permetterà alle imprese produttive di accedere a finanziamenti (ma anche a contributi a tasso agevolato) per l’acquisto di macchine e attrezzature per un valore pari 2 milioni di euro ad operazione.

Il fondo come detto ha risorse per  5 miliardi di euro, e potrá essere utilizzato anche per l’acquisto di macchinari in locazione finanziaria.

La nuova Sabatini verrà concessa entro il 2016, tramite gli istituti bancari, con il plafond suddetto di 5 miliardi a valere sulle anticipazioni della Cdp.

I finanziamenti produttivi potranno avere la durata massima di 5 anni, e potranno anche essere assistiti dalla garanzia pubblica del fondo centrale (anch’esso rifianziato)  per un massimo di 2 milioni per azienda.

Per quanto riguarda invece il contributo, verrà  rapportato agli interessi calcolati sui finanziamenti secondo limiti che saranno stabiliti da successivi decreti attuativi.

Il contributo si ricorda, come la Legge Sabatini, è solo in conto interessi e non capitale.