" />

Domanda di assegni familiari: i fabbricati soggetti ad IMU sempre da indicare.

Assegni familiari non condizionati dall’IMU sui fabbricati e dalla loro esenzione IRPEF quando non locati.

Nella domanda per la corresponsione degli assegni familiari,  i redditi dei fabbricati vanno sempre sommati al reddito da lavoro dipendente, anche se eventualmente NON DICHIARATI IN 730 o UNICO,  e non soggetti all’imposta sulle persone fisiche IRPEF  in quanto già gravati dell’IMU.

L’INPS con il messaggio n. 9710 del 14-6-2013, avente ad oggetto: “Assegno per il nucleo familiare, modalità di computo del reddito del nucleo familiare”, ha così risposto ad alcune istanze circa la rilevanza delle rendite catastali dei fabbricati ai fini della compilazione del modello “ANF/dip” per la domanda di assegni familiari; visto che ai fini IRPEF gli eventuali immobili posseduti e non locati, non sono più imponibili IRPEF, avendo già scontato l’imposta unica IMU.

L’Inps ha chiarito «che ai sensi della disciplina degli Assegni per il Nucleo Familiare, l’introduzione dell’imposizione lMU non determini alcuna modifica della natura dei redditi di fabbricati e terreni, né delle vigenti modalità di computo degli stessi».

Quindi in riguardo  alle richieste di ASSEGNI FAMILIARI per il periodo 1.07.2013/ 30.06.2014  i redditi derivanti da immobili e terreni relativi all’anno 2012, dovranno  continuare ad essere indicati tra i redditi assoggettabili all‘IRPEF (Tab. A, colonna 2 del Mod. ANF /Dip).

Ancora  l’INPS ricorda che ai fini dell’accertamento del diritto e della misura dell’assegno per il nucleo familiare occorre considerare il “reddito complessivo assoggettabile ad Irpef ed i redditi di qualsiasi natura, ivi compresi quelli esenti da imposta o soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o ad imposta sostitutiva” ( art.2 c.9 L.153/88 circ. 12/90) , se superiori a 1032,91.

In tal senso si ricorda che il reddito “assoggettabile” ad IRPEF non sempre coincide con il reddito effettivamente gravato dalla imposta medesima.

In parole spicciole ai fini della compilazione del modello per la richiesta di assegni familiari, oltre al reddito da lavoro DIPENDENTE soggetto a dichiarazione e ad imposta IRPEF, occorre anche indicare le RENDITE CATASTALI RIVALUTATE DEGLI IMMMOBILI POSSEDUTI, ANCHE SE NON SOGGETTI AD IRPEF, in quanto già gravati dell’IMU.

In sostanza bisogna compilare il modello allo stesso modo dell’anno scorso.

ESEMPIO:

DICHIARAZIONE PRESENTATA MOD. 730/2013:

RENDITA CATASTALE FABBRICATO PRIMA CASA = 450,00 EURO

RENDITA CATASTALE SECONDA CASA NON LOCATA 600,00 EURO.

REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE = 30.000,00 EURO LORDI  (reddito complessivo mod. 730) LE RENDITE CATASTALI VANNO INDICATE MA NON SOMMATE AL REDDITO COMPLESSIVO  NEL 730 COME AVVENIVA L’ANNO SCORSO, ANCHE SE POI LA RENDITA RIVALUTATA DELLA PRIMA CASA POI VENIVA DEDOTTA, QUEST’ANNO INVECE NON INFLUISCONO IN ALCUN MODO SUL REDDITO COMPLESSIVO.

MA AI FINI DELLA DOMANDA DI ASSEGNI BISOGNA PROCEDERE IN QUESTO MODO:

ESEMPIO DI COMPILAZIONE DOMANDA ASSEGNI FAMILIARI ANF/DIP:

REDDITI DA LAVORO DIP           ALTRI REDDITI          MOD.                     REDDITO COMPLESSIVO AI FINI DELGI ASSEGNI

30.000,00                                          1.102,50                   730                                                     31.102,50

 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

UTILIZZA UN NOSTRO MODELLO REALE. SCOPRI LA DIFFERENZA!
 
COME AFFITTARE LA TUA CASA SENZA RISCHIARE MOROSITÀ...
€9.90 – 
Invece di € 19.90
PERIZIA LUCRO CESSANTE DANNO EMERGENTE PRE-COMPILATA.
€49.90 – 
Per oggi invece di € 79.90
CONTRATTO DI FINANZIAMENTO DA PRIVATO A SRL. PRONTO ALL'USO COMPLETO DELLE NORME CHE LO CONSENTONO...
€46.90 – 
Per oggi invece di € 79.90
RICORSO PRONTO CONTRO AVVISO DI RETTIFICA E LIQUIDAZIONE IMPOSTE COMPRAVENDITA. SCOPRI COME OTTENERE L'ANNULLAMENTO RISPARMIANDO TEMPO IN RICERCHE
€49.90 – 
Invece di € 66.90
Ricorso Contro Notifica Irregolare E Avviso Di Intimazione Equitalia.
€49.90 – 
In offerta ... Approfitta
Istanza Di Accertamento Con Adesione con PROCURA SEPARATA.
€7.90 – 
In offerta ... Approfitta
Modello Di Ricorso Contro Accertamento Da Redditometro.
€19.99 – 
In offerta ... Approfitta
Ricorso Contro Accertamento Sintetico Per Maggiori Aliquote o Per Studi Di Settore.
€29.90 – 
In offerta ... Approfitta
Contratto di locazione Transitoria inferiore a 4 anni.
MODELLO DI CONTRATTO AFFITTO A STUDENTI UNIVERSITARI O LAVORATORI CHE NON POSSONO IMPEGNARSI NELLA LOCAZIONE PER LA DURATA ORDINARIA DI 4 ANNI.
€7.90 – 
In offerta ... Approfitta
Comodato d'uso gratuito a non familiari .
MODELLI DI COMODATO DI IMMOBILI A FAMILIARI O A NON FAMILIARI CON MOTIVAZIONE. COMODATO DI AUTOVEICOLI
€29.99 – 
invece di € 29.90.
Contratto di ►locazione immobile commerciale►quali negozi o capannoni ai sensi della legge 398/91.
CONTRATTO DI AFFITTO DI IMMOBILE COMMERCIALE PRONTO ALL'USO CON CLAUSOLA CHE EVITA PER MOROSITA' DI ADIRE LE VIE LEGALI
€19.99 – 
In offerta ... Approfitta
Cessione di quote sociali e credito verso società per finanziamento pregresso del cedente.
IMPEGNO ALLA CESSIONE DI QUOTA SOCIETARIA, CON IL CONTESTUALE PASSAGGIO ANCHE DI CREDITI PER FINANZIAMENTO SOCI
€29.99 – 
In offerta ... Approfitta
Cessione di azienda con contratto preliminare pronto all'uso con ogni condizione necessaria già scritta.
IMPEGNO ALLA CESSIONE DI AZIENDA. UN ATTO NECESSARIO PER EVITARE SORPRESE E DANNI ECONOMICI
€19.99 – 
In offerta ... Approfitta