Published On: mer, Mag 29th, 2013

Deficit: chiusa infrazione UE.

Chiusa la procedura di infrazione UE per deficit eccessivo nei confronti dell’Italia. Cosa significa? (Sicuramente per gli italiani non cambia nulla…  le tasse si pagheranno sempre e possibilmente qualcosina in più ndr).

Oggi la Commissione Europea, presieduta da Barroso,  ha abrogato la  procedura d’infrazione per deficit eccessivo  nei confronti dell’Italia.

Ossia la procedura d’infrazione  “per una spesa pubblica maggiore del prodotto interno lordo superiore al 3%”. Deficit che è  il surplus di spesa rispetto al prodotto interno lordo della nostra economia.

«La procedura d’infrazione per deficit eccessivo era stata avviata nei confronti dell’Italia nel 2009,  quando aveva raggiunto il picco massimo al 5,5% del PIL»

Il deficit Spesa Pubblica/pil si è ridotto gradualmente (per merito delle manovra lacrime e sangue) fino a raggiungere la soglia consentita del 3% nel 2012.

NON FINISCE QUI.

Il programma di stabilità 2013/2017, che il Governo Monti ha ratificato il 10 aprile 2013, ed approvato dal Parlamento il 7 maggio scorso 2013, prevede che nel 2013 il deficit dovrà diminuire ancora fino al 2,9% del Pil, per poi nel 2014 scendere all’1,8% del Pil.

Barroso ha dichiarato che con l’uscita dalla procedura di deficit eccessivo “si dovrebbe ridurre il consolidamento di bilancio ma nello stesso tempo si devono intensificare gli sforzi sulle riforme strutturali e per la competitività“.

L’Italia ha detto Barroso, ha ancora un grande lavoro da fare, con un debito pubblico enorme e una perdita di competitività estrema.

Raccomandazioni all’Italia. Lavorare per:

  • Riformare il lavoro e la giustizia civile, l’istruzione, il fisco e proseguire sulla revisione della spesa pubblica.

La soddisfazione di Enrico Letta

«L’uscita dalla procedura d’infrazione europea – per disavanzo eccessivo – é motivo di grande soddisfazione» ha dichiarato il Premier Enrico Letta; «il merito é dello sforzo di tutti gli italiani che devono essere orgogliosi di questo risultato».

E gli Italiani «lo sono sicuramente» ……. caro Letta,  non in ottimo stato …. leggermente scassati, senza lavoro, senza prospettive, con 3 milioni di giovani per strada, 50.000 posti di lavoro che si perdono al MESE, 100MILA esodati, 12,6 % di disoccupati, L’ILVA chiusa,

MA VERAMENTE ORGOGLIOSI!

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Share