Calcolo IMU immobili categoria D.

Per il 2013 cambiano la modalità di calcolo dell’IMU sugli immobili di categoria D, quali  capannoni, alberghi e simili a destinazione produttiva.

Più salato il conto IMU sui capannoni e sugli altri immobili di categoria D.

Da quest’anno 2013, ai fini del pagamento dell’IMU sugli immobili produttivi con classificazione catastale nel gruppo D, bisognerà moltiplicare la rendita catastale – previa rivalutazione del 5% – per il coefficiente “65” anzichè “60” come per il 2012.

Per il 2013 L’INTERO GETTITO degli immobili produttivi con categoria D con  l’aliquota base dello 0,76% andrà allo Stato.

Se però il Comune ha deliberato un’aliquota maggiore di quella standard (ad esempio lo 0,96%) la differenza dello 0,20% dovrà essere pagata al Comune in cui è situato l’immobile.

Per il calcolo IMU relativo agli immobili di categoria D, sarà onere del contribuente calcolare e compilare il modello F24 in maniera corretta; ossia ripartire, quanto di spettanza dello Stato e quanto di spettanza del Comune.

Per tale motivo sono stati istituiti due nuovi codici tributo IMU, ai fini del versamento dell’imposta sugli immobili classificati nella categoria D.

I nuvoi codici tributo IMU sono i seguenti:

  • 3925 denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO”
  • 3930 denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE”

Esempio di calcolo IMU:

Capannone industriale – immobile categoria D – con una rendita catastale di euro 5.000,00.

IMU da versare ALLO STATO

Rivalutazione del 5%                                                                                           5.250,00
Applicazione del coefficiente moltiplicatore  65                                             341.250,00
Calcolo IMU da versare allo Stato in ragione d’anno 0,76%                              2.593,50
IMU da versare allo Stato come prima rata 2013                                              1.296,75

Se il Comune ha deliberato – per gli immobili categoria D – un’aliquota maggiore della standard, ad esempio  dello 0,96%,  occorrerà integrare lo 0,20 % con questo ulteriore calcolo per determinare il pagamento da effettuare al Comune.

IMU da versare al COMUNE PER IL MEDESIMO IMMOBILE

Calcolo IMU da versare al Comune in ragione d’anno 0,20%                                          682,50
IMU da versare al Comune come prima rata 2013                                              341,25

Per un totale IMU, da pagare sullo stesso immobile, in acconto per il 2013, ed entro il 17 giugno 2013 pari ad euro 1.638,00.

  • Solo per gli immobili di categoria D5, come da tabella sotto riportata, il moltiplicatore sarà 80 e non 65, quando utilizzati a fini di lucro.
  • PARTICOLI COMPLESSI RIGUARDANO GLI IMMOBILI CHE SONO STRUMENTALI AD ATTIVITA’ AGRICOLE, PER I QUALI VI RIMANDIAMO A QUESTO LINK.
Gruppo D
D/1 (Z/1) Opifici Rendita per 65 Valore per aliquota
D/2 (Z/4) Alberghi, pensioni e residences (con fine di lucro) Rendita per 65 Valore per aliquota
D/3 (Z/5) Teatri, cinematografi, sale per concerti e spettacoli e simili (con fine di lucro) e spettacoli e simili (arene, parchi-giochi) Rendita per 65 Valore per aliquota
D/4 (V/5) Case di cura ed ospedali (con fine di lucro) Rendita per 65 Valore per aliquota
D/5 (Z/3) Istituto di credito, cambio e assicurazione (con fine di lucro) Rendita per 80 Valore per aliquota
D/6 (V/6) Fabbricati, locali ed aree attrezzate per esercizio sportivi (con fine di lucro) Rendita per 65 Valore per aliquota
D/7 (Z/1) Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un’attività industriale e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni Rendita per 65 Valore per aliquota
D/8 (Z/2) Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un’attività commerciale e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni Rendita per 65 Valore per aliquota
D/9 (Z/8) Edifici galleggianti o sospesi assicurati a punti fissi del suolo, ponti privati soggetti a pedaggio Rendita per 65 Valore per aliquota
D/10 (Z/2) Fabbricati per funzioni produttive connesse alle attività agricole Rendita per 65 Valore per aliquota
D/11 (T/7) Scuole e laboratori scientifici privati Rendita per 65 Valore per aliquota
D/12 (Z/8) Posti barca in porti turistici e stabilimenti balneari Rendita per 65 Valore per aliquota

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here