" />

Giovannini: occorre la crescita per diminuire la disoccupazione

Il Ministro del Lavoro Enrico Giovannini ha dichiarato: “Non si può assorbire la disoccupazione senza aumentare la crescita produttiva”.

Enrico Giovannini, ministro del lavoro,  ha intanto annunciato il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga ma  sulle coperture ancora non si sa nulla;  per venerdì in ogni caso dovrebbero essere emanate le prime misure.

Per quanto riguarda il lavoro – ha detto Giovannini – è al primo posto tra le priorità dell’esecutivo, ma intervenire solo per abbassare tasse e contributi sul lavoro non permetteranno il riassorbimento di parte della disoccupazione senza misure per la crescita produttiva.

 Il ministro in audizione alla commissione Lavoro del Senato ha annunciato che allo studio del governo sono occupazione, ammortizzatori ed esodati.

Giovannini ha anche diffuso i dati sul mercato del lavoro: ci sono sono 3 milioni di disoccupati e altri 3 milioni di inattivi. 635mila giovani sono ufficialmente disoccupati pari al 38,4%.

——————————————

Finalmente sentiamo parlare qualcuno che ha conoscenza delle dinamiche economiche. Come abbiamo scritto in precedenti articoli sarebbe inutile ridurre il cuneo fiscale senza la crescita produttiva.

Un’azienda senza aumento della domanda interna non assumerà in nessun caso nuova forza lavoro, nè con le tasse attuali nè con il cuneo ridotto, è chiaro che non ne avrebbe bisogno…

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.








Archivi