Published On: dom, Mag 5th, 2013

Fassina: occorre proroga patto di stabilità sottoscritto con l’Europa. Ma questo è compito del Premier

Governo al lavoro sul reperimento dei fondi. Fassina ha dichiarato che occorre chiedere una proroga All’Ue sul vincolo deficit/pil.

Il vicario all’economia Stefano Fassina ha detto che tra le risorse  occorrenti urgentemente per la CIG in deroga – 1,5 miliardi – e lo stop all’IMU in giugno – 2 miliardi – occorre “sbloccare cassa” chiedendo all’UE una proroga sul Fiscal Compact.

Ma Stefano Fassina, ha bisogno ancora di capire cosa significa far parte di un governo.

Un conto è stare in campagna elettorale e dare le proprie opinioni sul da farsi per i recessivi vincoli di bilancio UE, ed un altro è far parte di un governo, e dichiarare da Roma ciò che dovrebbe essere deciso in Commissione Europea rispettando le procedure.

Letta non a caso è stato in visita europea per sondare il terreno sull’allentamento dell’austerity UE, ma altra cosa è che i partner europei percepiscano la sfiducia dell’Italia attraverso i giornali che scrivono ciò che il  vice-ministro all’economia Stefano Fassina ha intenzione di proporre all’UE.

Questo è compito del Premier durante la riunione delle Commissione Europea a Bruxelles, dietro i consigli economici del suo team, tra cui uno dei più competenti è proprio l’ex responsabile dell’economia del Partito Democratico, oggi onorevole Stefano Fassina.

Così si da la sensazione di non rispettare i patti UE senza discuterne e proporli NELLE OPPORTUNE SEDI.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Rivista Fiscale Web www.rivistafiscaleweb.it 2010-2017 all right reserved. Prodotto da MAP con sede in Sapri – via Nino Bixio 6 c.f. e p.i.: 05394410657.


Share