Home NEWS Renzi e le occasioni perse

Renzi e le occasioni perse

Abbiamo visto il sindaco di Firenze abbastanza turbato (dopo l’incarico a Letta)  a “Che tempo che fa”.

Forse si è reso conto di aver perso l’attimo fuggente. È innegabile che molti italiani l’avrebbero voluto premier.

Il primo errore di Renzi è il non aver costituito un suo movimento dopo la sconfitta delle primarie. Avrebbe vinto le elezioni, e non ci sarebbe stato la vittoria del movimento cinque stelle.

Una fatto negativo anche per il nostro Paese.

Il secondo errore è non essersi candidato per il Parlamento.

Bersani non c’e ugualmente,  e con Letta premier, Renzi ora non ha nessuna intenzione di ricostruite i cocci del Pd.

Renzi di nuovo sindaco di Firenze? Bisogna vedere la forza di questo governo. Onestamente crediamo che Enrico Letta sia abile e preparato ma il suo Pd non voterà facilmente i provvedimenti cari al Pdl.

Renzi probabilmente era sicuro del ritorno alle urne..

L’ultima occasione è creare adesso il suo movimento e candidarsi dopo che il Governo Letta andrà a finire, nel giro di un anno.