Home NEWS Cipro: panico sui mercati

Cipro: panico sui mercati

Il Governo di Nicosia spaventa i mercati dopo il varo del piano di prelievo del 40% sui conti correnti attivi oltre i 100.000 euro.

Ieri chiusura in forte ribasso per i mercati finanziari europei, Milano maglia nera ha chiuso con un – 2,50%.

In vista un altro declassamento del nostro Paese e con lo spread BTP-BUND che balza a 325 subitopunti.

A pesare sulle borse di tutto il mondo è stato sicuramente il caso Cipro, che sta seminando il panico sui mercati.

Per l’Italia si deve fare un discorso a parte: Oltre ai problemi internazionali causati da CIPRO, dobbiamo risolvere

urgentemente il problema della Governabilità.

Un appello quindi alle forze politiche affinchè mettano da parte i propri principi  -ed i propri interessi personali o di partito – per poter mettere in piedi –  subito –  “un Governo con pieni poteri ed una larga maggioranza” che possa decidere con immediatezza le azioni virtuose per i drammatici problemi sociali interni.