Fitch declassa l’Italia: “Voto e Recessione” i motivi.

Abbiamo appena appreso da SKY TG 24 che l’Agenzia di Rating Fitch ha declassato l’Italia a BBB+ con outlook negativo.

Le motivazioni  – come tutti ci aspettavano – sono racchiuse nell’ingovernabilità dopo il voto e nella recessione a -2,4, la più alta d’Europa.

Il Presidente di Goldman Sach O’Nill ha detto di essere cauto sui possibili risvolti negativi, sui mercati finanziari, del declassamento del rating italiano da parte di Fitch.

Il vice direttore del Sole 24 Ore “Plateroti” ha ribadito che “occorrono le Riforme” con Grillo o senza Grillo, mentre da Monti si è avuta solo austerità che ha causato la forte recessione.

Il nostro Commento:
Riteniamo che l’azione di Monti, incaricato per mettere in atto le Riforme, come le Liberalizzazioni, si è soffermata troppo sull’austerità imposta dall’Unione Europea, provocando in parte la recessione, come ha anche confermato la Banca d’Italia (che ha addebito l’1% della recessione alla eccessiva pressione fiscale).

Il dopo voto con l’aggravante dell’M5S lo consideriamo sia un’altra incognita pericolosa.

Una vittoria quella di GRILLO dovuta esclusivamente ad un voto di protesta di coloro che sono in gravi situazioni sociali.

L’M5S è assolutamente inconsistente, sia nel suo leader aspirante comico, sia nei componenti del Parlamento, gente comune assolutamente incompetente.

D’altronde da un leader, come Lui si ritiene, che va in giro incappucciato,  cosa c’è da aspettarsi se non disastri ulteriori.

Se ne accorgeranno coloro che lo hanno votato, e molto presto.

Riteniamo il Movimento 5 Stelle estremamente sterile ed incompetente in questa grave situazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here