Redditest le sette macro categorie.

Le 7 macro categorie occorrenti per il calcolo del redditest che saranno monitorate dall’ufficio imposte:

  • Abitazioni;
  • Mezzi di trasporto;
  • Assicurazioni e contributi;
  • Istruzioni;
  • Tempo libero e cura della persona;
  • Spese varie;
  • Investimenti mobiliari e immobiliari netti.
I dati da inserire nel questionario del software redditest riguardano i criteri  ritenuti utili per il nuovo accertamento sintetico. Assumono rilevanza quindi  sia gli acquisti che le spese significative, subite nell’anno dall’intero nucleo familiare, la composizione della famiglia, l’area geografica di residenza oltre ai risparmi e gli incrementi del patrimonio.

Nella sostanza, per capire il concetto, L’Agenzia delle Entrate verificherá l’ammontare delle somme effettivamente esborsate nel corso dell’anno rispetto al reddito dichiarato nello stesso anno.
Se gli esborsi effettuati nell’anno X superano del 20% i redditi dichiarati nello stesso anno si accende l’indicatore rosso del redditest, che significa che i componenti del nucleo familiare, produttori di reddito, potrebbero essere invitati a dimostrare dove sono state recuperate le maggiori risorse finanziare utilizzate, per accertare possibili occultamento di reddito imponibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here