" />

MEF Registro dei Revisori: i vecchi iscritti sono trasferiti d’ufficio.

30 novembre 2012. Il Ministero dell’Economia e delle Finanze in un nota pubblicata sul sito della Ragioneria Generale dello Stato, fa chiarezza sugli adempimenti a cui sono soggetti «i vecchi iscritti nel Registro dei Revisori Contabili» e loro tirocinanti, evidenziando che questi ultimi “saranno iscritti d’ufficio nei nuovi registri tenuti dallo stesso «MEF»”, senza dover versare versare alcun contributo di iscrizione.Ancora la nota ribadisce la normativa che dispone quanto detto.

Infatti l’art. 17 del D.M. 145-2012 ha previsto per le persone fisiche e le società di revisione, che al 13 settembre 2012 risultavano iscritte al REGISTRO DEI REVISORI (tenuto dal Ministero della Giustizia) in ossequio al D.Lgs. 88-1992, IL DIRITTO AL PASSAGGIO d’ufficio nel neonato «registro dei Revisori legali» tenuto invece presso il Ministero delle Finanze.

In ogni caso alla prima costituzione del nuovo Registro, i vecchi iscritti, saranno tenuti esclusivamente a comunicare specifiche informazioni che riguardano GLI INCARICHI DI REVISIONE attualmente in essere, ai fini dell’adeguamento alla normativa comunitaria e al D.Lgs 39-2010.

In assenza della comunicazione di aggiornamento «dei propri incarichi» sono previste pesanti sanzioni.

I VECCHI REVISORI che transitano di diritto nel «nuovo registro dei revisori legali», avranno 90 giorni per effettuare tali comunicazioni, decorrenti dalla data in cui la Ragioneria Generale dello Stato emetterà la determina, che stabilirà con quali modalità tale informazioni dovranno essere trasmesse.

Il MEF ha concesso, per tale adempimento, un termine di 90 giorni, decorrenti dalla pubblicazione della suddetta “determina” del Ragioniere Generale dello Stato che andrà a definire le modalità di trasmissione delle dette obbligatorie informazioni.

Quindi bisognerà attendere tale DETERMINA, ed adempiere all’obbligo entro 90 giorni dalla pubblicazione della medesima.

Come si potrà riscontrare sul sito della Ragioneria Generale dello Stato, per i vecchi «ISCRITTI», non si tratta di una nuova iscrizione, ma solo di una comunicazione di aggiornamento dei propri incarichi, da ANNOTARE nel nuovo registro, in cui nel frattempo si è stati trasferiti d’Ufficio.

Si ricorda che tale comunicazione dovrà essere effettuata «anche dai vecchi iscritti senza incarichi», che saranno tenuti ad informare il MEF di tale circostanza, e la volontà di «optare eventualmente per l’iscrizione nella sezione dei Revisori Inattivi».

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.








Archivi