IRAP: dal 2014 esenzione per chi ha beni strumentali non superiori a 10.000 euro.

La Legge di Stabilità ha previsto per le micro-imprese ed i piccoli professionisti, a partire dal 2014 l’esclusione dall’IRAP, quando non si utilizzino beni strumentali di valore superiore a 10.000 euro.

Questa è in ordine di massima la linea tracciata dall’emendamento alla versione definitiva della Legge di Stabilità per quanto riguarda l’IMPOSTA REGIONALE SULLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE.

L’attuazione della norma ai fini dell’esenzione sarà demandata ad un decreto ministeriale che permetterà effettivamente di non versare l’IMPOSTA.

I contribuenti che beneficeranno dell’esenzione sono le micro-imprese ed i piccoli professionisti con i seguenti requisiti:

– Impiego nell’esercizio dell’attività di beni strumentali con valore esiguo (non superiore a 10.000 euro);
– Acquisto di servizi con costi non superiori ai 5.000 euro annui;
– Non avere dipendenti e collaboratori.

Dovrebbe essere questa la versione definitiva dell’emendamento al DDL STABILITA’ che regolerà la nuova disciplina in merito alla debenza del tributo regionale.

Sempre in merito all’IRAP è stato previsto in un altro emendamento l’innalzamento della soglia di esenzione per quanto riguardo il costo del lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here