Published On: dom, Lug 8th, 2012

Entrate IVA in calo nonostante l’aumento dal 20 al 21%.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze fa sapere che nel periodo 1° gennaio – 31 maggio 2012  le ENTRATE IVA hanno registrato una diminuzione dell’1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (-466 milioni) nonostante l’aumento di un punto percentuale (DAL 20 AL 21%) in vigore dal 17-09-2011.

Le altre imposte indirette invece, nello stesso periodo e nel loro complesso hanno registrato una maggiore ENTRATA di 2,96 miliardi.

La minore entrata IVA è stata attribuita parzialmente ad una diminuzione e stagnazione degli scambi interni dovuta alla crisi (-2,1) e per un’altra parte alla maggior IVA sul prelievo in riguardo alle importazioni.

In ogni caso, riteniamo che la pressione fiscale a certi livelli (così insostenibili)  inneschi una maggior evasione fiscale.
Scongiuramo quindi altri aumenti dell’IVA.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Share