Guida alla normativa antiriclaggio

44

Molto gravoso per il professionista l’obbligo di attenersi alla normativa antiriciclaggio, soprattutto dopo l’introduzione del D.Lgs. n. 231 del 21 novembre 2007 (GU n.290 del 14-12-2007

– Suppl. Ordinarion. 268)
entrato in vigore il 29-12-2007.

Ecco le varie sanzioni previste a carico del professionista in caso di omissioni in materia di normativa antiriciclaggio:

  • Mancata identificazione del cliente: multa da euro 2.600 ad euro 13.000;
  • Mancata, ritardata o incompleta registrazione delle operazioni che riguardano il cliente: multa da euro 2.600 ad euro 13.000;
  • Divieto di comunicazione dell’avvenuta segnalazione: arresto da 6 mesi ad un anno o la multa da euro 5.000 ad euro 50.000;
  • Mancata istituzione del registro della clientela: sanzione pecuniaria da euro 5.000 ad euro 50.000
  •  Mancata segnalazione di operazioni sospette che possano costituire reato: sanzione dall’1% al 40% dell’importo dell’operazione effettuata dal cliente e non segnalata dal professionista.

Per approfondimenti sulla normativa antiriciclaggio potrete leggere il testo integrale del Decreto cliccando su questo link.

(Visited 1 times, 1 visits today)

_________________________________

_________________________________



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here