" />

Deducibilità dei versamenti effettuati per la previdenza complementare privata.

I benefici fiscali dei versamenti per la PREVIDENZA COMPLEMENTARE.

Coloro che versano contributi ad altre forme pensionistiche complementari PRIVATE, possono dedurli dal reddito complessivo nella misura massima di euro 5.164,57, realizzando un risparmio d’imposta che aumenta in misura proporzionale al reddito complessivo dichiarato.

Tra coloro che possono beneficiare della deduzione dal reddito complessivo dei premi versati per la previdenza complementare (entro il limite suddetto) vi sono:
  • i lavoratori dipendenti (anche per i premi versati per i familiari a carico);
  • i lavoratori autonomi (anche per i premi versati per i familiari a carico).

I contributi versati per i familiari a carico (ossia che non hanno un reddito complessivo annuo superiore ad euro 2840,51) sono deducibili per la parte che non trova capienza nella dichiarazione dei redditi del familiare medesimo.

Tali contributi intregrativi pensionistici per essere deducibili devono essere versati ad un fondo che abbia la residenza in Italia.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.








Archivi