Home NEWS IMU complicazioni F24.

IMU complicazioni F24.

COMPLICAZIONI F24.
L’art. 13 comma 11 del Dl. 201 del
6-12-2011 ha stabilito che una quota dell’IMU, pari al 50% del
dovuto, sarà versata nelle casse dello Stato ad esclusione dell’imposta dovuta per l’abitazione principale e per i fabbricati rurali strumentali.
Ricordiamo che i versamenti IMU dovranno essere effettuati tramite il modello F24, dove si dovrà indicare separatamente “l’imposta dovuta allo Stato e l’imposta dovuta al Comune” con ulteriori adempimenti e calcoli complessi a carico del contribuente nelle ipotesi più semplici.

Esempio per un immobile posseduto quale seconda casa con base imponibile pari a 100.000 euro.

ACCONTO.
Il 18 giugno 2012 occorrerà versare euro 360,00 (100.000 x 0,76/100 diviso 2) così divisi:

  • con il codice 3919 si dovrà indicare euro 180,00 che costituisce la quota IMU che andrà allo Stato;
  • con il codice 3918 si dovrà indicare euro 180,00 che costituisce la quota IMU che andrà al Comune.

Successivamente il 30 settembre 2012 il Comune potrà deliberare ad esempio che la sua percentuale IMU da applicare «agli altri immobili» sarà pari all0 0,80%.

SALDO.
Il
16 dicembre 2012 occorrerà versare  a saldo IMU euro 440,00 (100.000 x
0,80/100 – l’acconto pagato in giugno di euro 360) così divisi:

  • con il codice  3919 si dovrà indicare euro 180,00 che costituisce la quota IMU che andrà allo Stato;
  • con il codice  3918 si dovrà indicare euro 260,00 che costituisce la quota IMU che andrà al Comune.

Quindi la quota IMU a pannaggio dello Stato sarà sempre il 50% dello
0,76% mentre quella a favore del Comune potrebbe diminuuire o
aumentare.

Vista la complessità delle operazioni di
calcolo, consigliamo di compilare un F24 per ogni immobile posseduto, al
fine di poter risalire, a distanza di tempo, alla ricostruzione del pagamento effettuato (faticosamente)  in caso di verifiche e controlli sull’esatto importo pagato.      

Dai un’occhiata ai MODELLI pronti all’uso...
 
Leggi la Guida al Modello SCARICA ADESSO
PERIZIA DI DANNO EMERGENTE E LUCRO CESSANTE – Modello unico nel genere ---
€59.90 – ”
RICORSO CONTRO AVVISO RETTIFICA VALORE COMPRAVENDITA IMMOBILI - TERRENI – DICHIARATI IN ROGITO –GARANTITO
€49.90 – ”
€59.90 – 
CONTRATTO DI LOCAZIONE CON CEDOLARE SECCA – NON RISCHIARE DI PERDERE DENARO PER MOROSITA’
€19.98 – “
CESSIONE DI QUOTE SOCIALI – PRELIMINARE VERO NON FACSIMILE CON CESSIONE ANCHE DI FINANZIAMENTO SOCIO
€19.90 – “
----------CONTRATTO DI INCARICO PROFESSIONALE PROGETTISTA COSTRUZIONI O RISTRUTTURAZIONI
€76.90 – “
RICORSO AVVERSO AVVISO DI INTIMAZIONE EQUITALIA
€49.90 – “
RICORSO CONTRO ACCERTAMENTO MAGGIOR RICARICO CONTIENE MIGLIORI SENTENZE
€19.00 – “
COMPROMESSO DI VENDITA IMMOBILE.
€9.50 – “
CONTRATTO DI LOCAZIONE CON CEDOLARE SECCA TRANSITORIO MINORE DI 4 ANNI
€7.90 – 
CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE COMMERCIALE –
€19.50 – 
COMODATO USO GRATUITO ABITATIVO A NON FAMILIARI
€4.90 – 
COMODATO MODALE IMMOBILI STRUMENTALI
€16.90 – 
CONTRATTO CON COLLABORATORE ESTERNO ALLO STUDIO.
€7.90 – 
AFFITTO DI AZIENDA
€9.50 – “
PERIZIA STIMA RAMO DI AZIENDA
€19.98 – “
parcella automatica
€4.90 – “
atto costitutivo e statuto associazione sportiva dilettantistica
€15.00 – “