Published On: mar, Mar 20th, 2012

MODELLO 730 datori di lavoro 2012.

Tutti i datori di lavoro sia pubblici che privati (che riceveranno i 730 dei propri dipendenti)
entro il 2 Aprile 2012

dovranno comunicare, tramite apposito MODELLO predisposto dall’Agenzia delle Entrate,  la sede telematica
su cui ricevere il RISULTATO della dichiarazione 730-4 (A RIMBORSO O A
DEBITO) da conguagliare nelle buste paga degli stessi dipendenti.

—————-

Fino
all’anno scorso era possibile ricevere il 730-4 anche con altri metodi,
ad esempio cartacei o via fax; da quest’anno inve la ricezione del
RISULTATO della dichiarazione 730, POTRA’ AVVENIRE SOLO PER VIA
TELEMATICA.
In tal modo sarà possibile anche controllare, in
maniera univoca e precisa, il modello 730 predisposto dal CAF o dal
professionista abilitato.

ITER.

1) I Datori di lavoro comunicano entro il 2 aprile 2012 l’indirizzo telematico
su cui ricevere i risultati della dichiarazione 730. Tale indirizzo
telematico potrà essere di proprietà dello stesso datore di lavoro (se
registrato al sito FISCONLINE)  o del professionista abilitato qualora
delegato allo scopo.

2) I dipendenti presentano la dichiarazione 730 presso lo stesso loro datore di lavoro o presso un CAF per l’elaborazione.

3) La dichiarazione viene inviata all’Agenzia delle Entrate per la sua liquidazione.

La stessa Agenzia, a sua volta, rilascia
il 730/4 con il risultato della dichiarazione (A RIMBORSO O A DEBITO
DEL LAVORATORE) tramite invio on line «sull’indirizzo telematico
comunicato dal datore di lavoro entro il 2 aprile».

4) Successivamente sarà verificato che lo stesso risultato controllato, liquidato e comunicato dall’Agenzia delle Entrate sia conforme a quanto elaborato dal CAF, dal Reparto  Personale o dal professionista.

5)
Qualora vi sia rispondenza tra “” il 730-4 spedito dall’Agenzia delle
Entrate ed il prospetto di liquidazione presentato dal Caf o
professionista””,  o  la rettifica di eventuali differenze, riscontrate e
riliquidata dall’Agenzia delle Entrate siano ritenute giuste e
corrette….  il datore di lavoro effettuerà il conguaglio nella busta paga (normalmente di luglio) del dipendente:

  •  restituendo quanto spettante dipendente a titolo di imposte sui redditi  se dalla dichiarazione 730 risulti un credito;
  • trattenendo quanto dovuto dal dipendente a titolo di imposte sui redditi  se dalla dichiarazione 730 risulti un debito.
(Visited 1 times, 1 visits today)
Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share