" />

Imu Chiesa, proroga bollo scudo fiscale, proroga pagamento elettronico pensioni, partite IVA Inattive, IMU immobili all’estero.

Attraverso la presentazione di un emendamento al Dl n. 1/2012 è stata trovata una soluzione all’inserimento dell’IMU sugli immobili di proprietà della chiesa in cui si esercitano attività commerciali: 
a quanto pare l’IMU sarà dovuta quando il bene di proprietà ecclesiastica è utilizzato per finalità commerciali.
Saltata l’istituzione del Fondo che sarebbe occorso per l’abbassamento della pressione fiscale a partire dal 2014, riducendo le prime due aliquote progressive dell’IRPEF del 23 e 27%.

Il pagamento dell’imposta di bollo sulle scudo fiscale è stata prorogata al 16 maggio 2012.

Il tetto ammissibile di 1.000 euro per il pagamento in contanti di pensioni e stipendi è stato spostato  al 1° maggio 2012, data a partire dalla quale sarà obbligatorio l’ultilizzo di strumenti di incasso elettronici.

Una comunicazione sarà inviata al titolare di partite IVA inattive, che non ha presentato ancora la dichiarazione di cessazione dell’attività.
In caso di mancata comunicazione, da parte del contribuente, di elementi nuovi che giustificano la tenuta della partita IVA  l’Agenzia delle Entrate procederà d’ufficio alla cancellazione della stessa.

Modifiche all’IMU per gli immobili situate all’estero di proprietà di cittadini italiani residente in ITALIA: l’imposta non sarà dovuta  fino a concorrenza di euro 200.
1) Il valore dell’immobile ai fini della determinazione della base imponibile,  non sarà più quello di mercato, ma quello utilizzato dal Paese estero.
Per gli Italiani che esercitano attività lavorativa all’estero è prevista la riduzione dell’IMU allo 0,40% esclusivamente per il tempo in cui il contribuente abbia un contrattto di lavoro e presti quindi attività lavorativa all’estero. Viene in ogni caso riconosciuta la detrazione pari a 200 euro quando l’immobile sia adibito ad abitazione principale.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.








Archivi