Rateazioni: dal dl semplificazioni modifiche pro contribuente, rate crescenti, decadenza e ipoteche.

Ieri 24 febbraio 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato Il DL Semplificazioni.
Tra le misure più importanti vi è la previsione di un maggior respiro per quei contribuenti che vogliono accedere alla rateazione di cartelle esattoriali.

Vediamo in particolare le nuove disposizioni  sulla rateazione dei debiti tributari, che modificano a beneficio del contribuente le precedenti norme:

1) In caso di decadenza dal beneficio della rateazione già accordata, si potrà accedere, una volta ricevuta la cartella di pagamento, ad una nuova rateazione per momentanee difficoltà finanziarie (che il contribuente comunque sarà tenuto a dimostrare).2) Introdotta la flessibilità della rateazione, sempre in caso si dimostrino le difficoltà finanziarie, con la quale il contribuente avrà a disposizione tre soluzioni diverse:

  • piano di rateazione a importo crescente fin dalla prima richiesta di dilazione;
  • la decadenza dal beneficio della rateazione scatterà solo per il mancato pagamento di due rate «consecutive» e non come in precedenza per il mancato pagamento della prima rata o di due rate successive;
  • in caso di mancato pagamento degli importi rateizzati non si potranno iscrivere nuove  ipoteche sull’immobile del debitore successive alla prima. 

 Annunciate misure verso l’equità e la lotta agli illeciti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here