danno emergente perizia

Danno emergente, lucro cessante, danno futuro. Modello professionale

risarcimento danno da illecito perizia pronta lucro cessante danno emergente

Completa la tua perizia di danno emergente lucro cessante in pochi giorni


Modello di perizia di danno Emergente, lucro cessante e danno futuro, completo di norme e formule per la determinazione del  risarcimento. 

Facilmente adeguabile a ogni tipologia di attività e di danno ricevuto da terzi.

Danno emergente, lucro cessante, danno futuro. Esempio pratico di risarcimento in edilizia risarcimento

Con il modello di perizia danni (derivante da STIMA REALE già contenente i motivi, le norme e le formule) sarà «più semplice» costruire una perizia per danni economici (danno emergente, lucro cessante e danno futuro) e conferirne un valore ai fini della richiesta di risarcimento da richiedere ai terzi.

Una base solida di modello di perizia danni da cui partire e che permetterà di dedicarsi esclusivamente  alla ricerca dei documenti a supporto e dimostrazione dei danni, da citare nella medesima relazione per danno emergente e lucro cessante.

E’ il caso quindi del comportamento di terzi che con proprie e illegittime azioni causano l’interruzione del ciclo economico di una impresa. Tali tipologie di danni economici, quando dimostrati nel corso di un contenzioso giudiziario, «costituiscono diritto al risarcimento» con sentenza del giudice in via equitativa.

Cenni giuridici sul danno emergente – lucro cessante – danno futuro

Facciamo un piccolo cenno sulle differenze esistenti tra il danno emergente, il lucro cessante e il danno futuro o perdita di chance, ai fini della possibilità di ottenere dal giudice il risarcimento dei danni subiti da far corrispondere ai terzi che deliberatamente hanno causato gli stessi.

Per legge, tutte le tre tipologie di danno economico sono teoricamente risarcibili, alcuni con determinazione del quantum in maniera precisa (come il danno emergente patrimoniale) altre mediante valutazione equitativa del giudice medesimo.

Danno emergente

Il danno emergente riguarda la valutazione economica della perdita patrimoniale subita dal ricorrente per causa di un terzo. Ai fini della richiesta di risarcimento. Esso è quantificabile in maniera precisa, in relazione alla riduzione del patrimonio del ricorrente direttamente causato da azioni di terzi.

Lucro cessante

Il lucro cessante invece riguarda il reddito non conseguibile a causa del comportamento illegale dei terzi. A differenza del danno emergente il lucro cessante fa riferimento ad una situazione futura e non attuale.

La sua valorizzazione, e attualizzazione,  ai fini del risarcimento attiene alla mancata “ricchezza futura non conseguibile” per causa del comportamento dannoso tenuto da terzi.

Chiaramente, ai fini dell’indennizzo del valore equivalente, la sua quantificazione monetaria ( a differenza del danno emergente) è solo prevedibile!

Perdita di chance o danno futuro

Anche il danno futuro è un danno patrimoniale (come il danno emergente) ma è anche configurabile come perdita di reddito ossia come lucro cessante per effetto della inevitabile riduzione della futura potenzialità reddituale dell’impresa.

Esempio di danno emergente lucro cessante realmente esperito in corso di causa da cui deriva il modello

I confinanti di impresa immobiliare, con terreno edificatorio oggetto di intervento edilizio (ingiustamente) denunciavano presunti «abusi edilizi» perpetrati dalla società immobiliare a cui veniva sequestrato il cantiere e fermati i lavori. Si pensi, in questa ipotesi, ai maggiori interessi passivi dovuti per finanziamenti bancari occorsi per la costruzione.

Alla svalutazione monetaria e «al deprezzamento naturale degli immobili e ad altri fattori negativi e quantificabili con certezza, dovuti alla sospensione dei lavori edificatori».

ll modello di perizia derivante da stima reale che ha trovato accoglimento.

Il nostro proforma di perizia di danno emergente, lucro cessante e danno futuro, realizzato per una impresa di costruzioni (che aveva ingiustamente subito il sequestro del proprio cantiere edile) potrà guidarvi nel procedimento logico al fine di estendere una perizia per danni, precisa e puntuale, di grande valore professionale,  dove la quantificazione del danno determinata dal perito dovrà essere assolutamente verosimile alla realtà. Dovere infatti dell’estimatore è la quantificazione corretta e realistica della perdita economica del ricorrente.

Nel proforma di perizia troverete le sentenze che liquidano sia il danno futuro che il lucro cessante oltre al danno emergente.

Il modello pronto di danno emergente lucro cessante, insomma, è valido strumento per poter partire nella tua complessa attività peritale, sia al fine di poter allegare al ricorso giudiziario una relazione che il giudice non potrà evitare di tenerne in conto, e sia per le responsabilità del professionista, aspetto delicato, come evidenziato dal vademecum diramato dal Ministero dell’Interno nei primi mesi del 2015.

La perizia da cui è stato estratto il modello è il frutto del lavoro di mesi, tra costruzione logica, quantificazione del valore dei danni, formule per la sua quantificazione pregressa o per l’attualizzazione dei mancati redditi futuri.

Con questo modello pronto all’uso di perizia stima danno emergente lucro cessante che per sua natura è attività complessa, potrai realizzare “in brevissimo tempo” un’attività professionale di elevato valore sia economico che professionale. 

Non è un modello su cui costruire una perizia di stima, ma un perizia reale da cui abbiamo estratto il modello.

(Il responsabile Merola Giuseppe – commercialista – iscritto ODCEC di Sala C. SA 101/a)

(Visite 34, 1 Oggi)


Dai un’occhiata ai MODELLI pronti all’uso…


Dai un’occhiata ai MODELLI pronti all’uso…