Autoliquidazione Inail 2012: pagamento del premio e dichiarazione dei salari. Informazioni generali.

                      REGOLAZIONE 2011 – PREMIO ANTICIPATO 2012
Entro il 16 febbraio 2012, i soggetti appartenenti alle categorie obbligate (quali ad esempio gli artigiani o i “commercianti che occupano dipendenti”)  dovranno effettuare il pagamento del premio INAIL 2011-2012.
Il  calcolo dell’importo dovuto scaturisce dalla sommatoria tra la regolazione (o conguaglio)  relativo all’anno 2011 e il premio anticipato relativo all’anno 2012.
La dichiarazione INAIL, o dichiarazione dei salari, a differenza del pagamento del premio,  è un adempimento che va effettuato successivamente all’autoliquidazione, e precisamente entro il 16-03-2012.
Sul sito dell’ISTITUTO alla sezione “punto cliente”  è possibile utilizzare le seguenti procedure:
•    Invio telematico dichiarazione dei SALARI da parte dei soggetti abilitati;
•    Il software “Alpi On  Line”;
•    La  visualizzazione delle basi di calcolo, ai fini della determinazione dell’importo da versare   in autoliquidazione.
•    Il modulo di richiesta delle basi calcolo.
•    La “Riduzione del Presunto” (nei  casi in cui ad esempio ci sarà per il 2012 riduzione del personale rispetto all’anno precedente).
Il premio da pagare va calcolato facendo riferimento ai salari realmente corrisposti nell’anno precedente, tenendo conto, però, di un tetto minimo (o retribuzione convenzionale) che per l’anno 2011 è stato pari, nella maggioranza dei casi, ad euro 44,95 al giorno, quale base imponibile su cui applicare il tasso corrispondente alla propria categoria di rischio infortunio. (Se la retribuzione è stata maggiore di tale c.d. retribuzione convenzionale, il premio andrà calcolato sulla retribuzione effettiva e non su quella “convenzionale”). 
L’invio della dichiarazione INAIL (prevista per il 16-03-2012) non è obbligatorio per quegli artigiani che nell’anno precedente non hanno occupano dipendenti,  o pur avendoli occupati erano apprendisti.
 Il pagamento potrà essere effettuato:ø in unica soluzione entro il 16-02-2012;
ø  in quattro rate trimestrali costanti  la cui prima andrà versata entro il 16 febbraio c.a..
Per chi deciderà di avvalersi del pagamento a rate, su quelle successive alla prima, occorrerà aggiungere “il coefficiente” a titolo di interessi.
A tal proposito l’INAIL  con la nota n. 421 del 20-01-2012, ha comunicato tali coefficienti per il calcolo delle 3 rate successive alla prima:
•    0,0089014 per la rata  del 16 maggio 2012;
•    0,0180005 per la rata  del 16 agosto 2012;
•    0,0270997 per la rata  del 16 novembre 2012.
Si precisa che essi sono stati fissati sulla base del tasso medio di interessi dei titoli del debito pubblico relativo all’anno 2011, che è stato pari al 3,61%,
Condividi:
Share

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.