Home NEWS detrazione ficale 36 e 55%: Ristrutturazioni edilizie e riqualificazione energetica. Cosa cambia.

detrazione ficale 36 e 55%: Ristrutturazioni edilizie e riqualificazione energetica. Cosa cambia.

Il DL n. 201 del 6-12-2011 (Manovra salva Italia) convertito con modificazioni nella Legge n. 241 del 22-12-2011, ha introdotto modifiche alle previgenti norme in materia di detrazione fiscale del 36% ( spettante ai contribuenti che effettuano interventi di ristrutturazione e restauro del patrimonio edilizio residenziale) e del 55% ( spettante ai contribuenti che effettuano interventi finalizzati al  conseguimento del risparmio energetico).
Cosa cambia DAL 2012. Sintesi delle novità:
  1. Le spese sostenute per opere finalizzate alla riqualificazione energetica a partire dal 2013 confluiranno nella disposizione che attribuisce la detrazione del 36%.
  2. Tra gli interventi agevolabili ai fini della DETRAZIONE del 36 %, sono stati inseriti i lavori di ripristino degli immobili danneggiati da calamità naturarali.
  3. La detrazione del 55% potrà essere fruita solo per i lavori realizzati fino al 31-12-2012, e comunque in dieci rate costanti sia per il 2011 che per il 2012. 
  4. Dal 1-01-2012 la detrazione del 55% riguarda anche la sostituzione di scaldabagni tradizionali con quelli a pompa di calore. 
  5. Introdotto l’obbligo di  comunicazione all’Agenzia delle Entrate nel momento in cui i lavori di riqualificazione energetica continuano oltre l’anno di inizio e per i successivi.
  6. Si ricorda infine che il decreto Sviluppo DL 70/2011 ha eliminato  la tradizionale comunicazione al Centro operativo di Pescara.
  7. La detrazione è fruibile sempre e comunque in 10 quote annuali costanti, anche per i 75enni e gli 80enni.