ISTAT: aumentati gli acquisti di lingotti del 154% rispetto a settembre 2010.

Una vera e propria corsa per chi ha da pagare. L’Istat ha rilevato che nel periodo annuo settembre 2011-2010 l’acquisto di oro da investimento è aumentato del 154% con trend simile anche per ottobre. Oltre a questo, sono aumentate le esportazioni di oro (almeno quelle dichiarate) verso il canton Ticino e Lugano, dove le cassette di sicurezza sono andate letteralmente a ruba e registrano il tutto eaurito. Oggi la nuova meta ē il Principato di Monaco.
Colpa della paura della patrimoniale, del default e colpa anche della mancanza di fiducia nello Stato che ritratta gli accordi con il contribuente, come il caso dello scudo fiscale.

Con chi se la prenderå adesso Serpico? La risposta giå la conoscete.
D’altronde, per quanto giusto che sia, ritassare i “capitali scudati” non ē stata una grande idea.
L’intento della norma, introdotta dal Governo Berlusconi era proprio quello di far rientrare i capitali evasi in Italia; e quindi ritassarli, ha fatto venir meno un patto; ma a quel punto ritassare per ritassare sarebbe stato meglio farlo al 3-5%. O forse ē meglio così…? ricchi costretti a scappare!
Noi siamo un grande popolo e non abbiamo bisogno di tenere in Italia un manipolo di ingordi industriali per giunta anche evasori. Noi teniamo ai vecchietti che pian piano vanno in posta a ritirare la loro piccola, onesta e sudatissima pensioncina, MAGARI CON UNA CARTA DI CREDITO PER LE MANI.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here