Published On: ven, Dic 2nd, 2011

Monti: più si avvicina la data del Consiglio dei Ministri del 5 dicembre, più le ipotesi sulle misure si allargano…

Più ci avviciniamo alla data fatidica del 5 dicembre 2011, giorno in cui il Presidente Monti emanerà il decreto del Consiglio dei Ministri sulle misure anti-crisi, più le ipotesi sulle misure si fanno stringenti.

fonte Il sole 24 ore on line. 

Tra le ultime ipotesi di misure:

  1.  Tassa su natanti e beni di lusso;
  2. Aumento Irpef per lo scaglione dei ricchi ( da 55.000 a 75.000) di 2 o 3 punti percentuali. Attuali 41%.
  3. Conseguente detassazione per le imprese con le risorse recuperate al punto 2.
  4. Super Ici sulle seconde e terze case.
  5. Resterà fermo il valore della rendita catastale, ma si agirà sul moltiplicatore per aumentare la base imponibile dell’Imposta comunale Immobili. 
  6. Fatturazione elettronica per tutti.
  7. Reintroduzione dell’ICI sull’abitazione principale, con aliquota più bassa. 
  8. Soglia di tracciabilità ridotta probabilmente ad euro 500.
  9. Nuovi tagli al settore sanità;
  10. Tagli Regioni-Province e Comuni rispettivamente 2 mil/500 milioni/ 1 mil.
  11. Aumento IVA in stand-by in quanto verrebbe legato alla clausola di salvaguardia della delega fiscale.

Sono dettagli riportati da fonti tecniche che lavorano alle misure da portare in Consiglio e che indicano in oltre 20 miliardi di euro il valore globale della ennesima manovra di quest’anno. Per buona parte copriranno il fabbisogno per il raggiungimento del pareggio di bilancio.

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Share