Published On: mar, Nov 29th, 2011

Il Fisco si mette tra moglie e marito.

REDDITOMETRO: Il famoso detto “tra moglie e marito non mettere il dito” non vale per il FISCO.

Il redditometro nuova versione elabora solo il reddito presunto del nucleo familiare, non si conosce il modo con cui esso potrebbe passare dal reddito familiare a quello presunto individuale del singolo componente.
La risposta dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il nuovo redditometro non calcola un reddito ai fini dell’accertamento ma segnala solo le situazioni di anormalità all’interno della famiglia.

Per l’emissione dell’avviso di accertamento da redditometro “ci sarà un altro software”, ancora in fase di progettazione e realizzazione, che invece terrà conto delle spese sostenute realmente dal singolo contribuente.

Quindi all’interno del nucleo familiare, (normalmente moglie e marito) ogni componente produttivo di reddito dovrà giustificare le proprie spese, ed ognuno poi sarà chiamato ad un eventuale contradditorio in sede di pre-accertamento.

Qualche settimana fa è stato messo a disposizione, per i soli professionisti, il programma “REDDITEST”  che, per il momento, avrà solo lo scopo di raccolta dati. 

Presumibilmente sarà lo stesso che calcolerà la situazione reddituale familiare e metterà in luce eventuali situazioni di anormalità tali da far scattare poi l’eventuale accertamento individuale.

Fonte: Bdcnews24.
Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Share