Published On: sab, Nov 26th, 2011

La Germania con la crisi ha risparmiato 20 miliardi in interessi. Altro che Eurobond.

da Corbis, il sole 24 ore on line.

Dalla Merkel nessuna concessione nè sugli eurobond nè sulle modifiche al trattato europeo. La ragione  è molto semplice: 20 miliardi di euro guadagnati !!!,  che sarebbero i minori oneri finanziari sul  debito tedesco al suo rifinanziamento. E’ quanto riportato dal New York Time riferendosi al periodo 2009-2011.

La fuga dalla crisi dei titoli greci, spagnoli, italiani ed irlandesi ha portato gli investitori ad acquistare i BUND tedeschi, pur avendo minor rendimento, ma essendo considerati pià sicuri. Questri bund, dice il NYT a metà 2008 rendevano il 4,7% mentre adesso rendono solo il 2%.  Difatti nel rinnovare il proprio debito pubblico la Germania ha potuto spuntare sugli avventori un minor tasso di interesse, proprio perchè i bund, sono considerati meno pericolosi di quelli italiani e spagnoli in primis.

Qualcosa sta cambiando però: all’ultima asta tedesca il collocamento è andato semi-deserto.

Che alleati che abbiamo però !!!  Comunque la Merkel non crediamo abbia capito che è soprattutto interesse della Germania rimanere nell’Euro, altrimenti  le proprie esportazioni si ridurrebbero drasticamente, e d’altronde le maggiori esportazioni sono lo  stesso motivo per cui c’è entrata:
Per la Germania entrare nell’euro ha significato UN arricchimento smodato, in quanto con il marco FORTE (ante euro), le imprese tedesche non riuscivano ad esportare, perchè poco competitive sui prezzi, SOPRATTUTTO VERSO L’ITALIA.

Comunque riteniamo che il motivo per cui non si introducono gli eurobond, non sia solo da attribuire alle resistenze della cancelleria ma anche alla speculazione dei magnati della finanza… niente paura però, l’Italia non può fallire, perchè si porterebbe dietro Germania e Francia.
E’ un momento che deve passare, un momento in cui i colossi economici debbono guadagnare alle nostre spalle, con le maggiori tasse che occorreranno per pagare i loro interessi, ma si fermeranno, vedrete, un giorno come d’incanto,  un giorno prima dellla nostra morte … se no chi pagherà i loro redditizi interessi ?  

Condividi:
Share

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Share