Avvisi di accertamento esecutivi dal 1° luglio.

I contribuenti in difficoltá finanziaria saranno costretti ad intentare un contenzioso per prendere tempo.
Difatti tutti gli avvisi di accertamento formati dopo il I luglio 2011 costituiranno immediatamente titolo esecutivo dopo 60 giorni di inerzia del contribuente e solo dopo 90 ci sará l’esecuzione forzata.
Bypassato quindi il ruolo all’agente della riscossione; Equitalia entrerà in campo solo per l’esecuzione forzata.

Una stretta letale per un’economia depressa.

Condividi:
Share

consulente

more recommended stories

Share