Previdenza professionisti: Due sentenze della Cassazione chiariscono le corrette modalità di calcolo.

Pensioni dei professionisti: le Sentenze della Suprema Corte di Cassazione n. 8847 e 8848 chiariscono la corretta modalità di calcolo della quota retributiva cui sono tenute le relative casse di previdenza.
Occorre tener conto nella fase di liquidazione del principio del pro-rata  ed eventuali modifiche alle modalità di calcolo sono da ritenersi illegittime.

A tale conclusione sono giunti i giudici della Cassazione  che hanno imposto alle Casse Private ed enti previdenziali di non ritoccare le pensioni maturate dai professsionisti anche se ciò fosse necessario per mantenere l’equilibrio finanziario dell’Ente o l’equità tra le generazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here